Esperienze di un piemontese illustre all’estero: il Generale Graziano al Museo Regionale dell’Emigrazione di Frossasco

FROSSASCO\ aise\ - “Il Museo Regionale dell’Emigrazione dei Piemontesi nel Mondo ha da sempre seguito l’illustre carriera militare del Generale Claudio Graziano, come spettatore attento e affettuoso sostenitore. Il Generale Graziano, infatti, può davvero definirsi uno dei più illustri rappresentati dell’Italia all’estero”. Così il Museo di Frossasco nell’annunciare l’incontro con Graziano in programma domani, 17 settembre, alle 18.00.
L’incontro “sarà un’importante occasione di confronto e scambio sul suo percorso, un’opportunità di rilievo per conoscere un illustre rappresentante della piemontesità nel mondo”.
L’appuntamento avrà luogo nel giardino antistante il Museo (Piazza Donatori di Sangue 1, Frossasco) in caso di bel tempo, sotto l’ala (in via Sergio De Vitis, Frossasco) se invece dovesse piovere.
Interverranno Elvi Rossi, Presidente del Museo Regionale dell’Emigrazione dei Piemontesi nel Mondo; Michele Colombino, Presidente dell’Associazione Piemontesi nel Mondo e il Sindaco di Frossasco Federico Comba. Modera Lucetta Peratoner.
Torinese, nel dicembre del 2014 è stato designato Capo di Stato Maggiore della Difesa, e ha assunto il comando delle Forze Armate italiane dal febbraio 2015 fino a novembre del 2018, quando ha lasciato Roma per Bruxelles. Graziano è stato nominato Presidente del Comitato militare dell’Unione Europea, il massimo organismo militare composto dai Capi di Stato maggiore della Difesa dei Paesi membri. Nella corsa al prestigioso incarico, l’alto ufficiale italiano ha superato sia il candidato francese, sia quello tedesco, tanto da risultare il più votato dai 27 Capi di Stato Maggiore degli Stati membri. (aise)