I siciliani del Nord America ricordano l’Ambasciatore Francesco Paolo Fulci

DALLAS\ aise\ - La Confederazione Siciliani Nord America (CSNA), appresa la triste notizia dell’improvvisa scomparsa dell’Ambasciatore Francesco Paolo Fulci, ha voluto esprimere un messaggio di profondo cordoglio alla Famiglia del diplomatico, morto la scorsa settimana all’età di 91 anni.
Tra coloro che hanno avuto modo di conoscerlo personalmente vi è Franco Mendolia il quale, riporta la Csna, “lo ricorda con grandissima stima, ed in particolare nell’approccio così semplice ed umile che l’Ambasciatore Fulci aveva nei confronti della comunità italiana”. Mendolia, prosegue la Confederazione, “ricorda quando l’Ambasciatore prese l’iniziativa di incoraggiare i corregionali residenti in Canada a costituire l’Associazione dei Messinesi di Montreal di cui oggi si onora di essere il Presidente”.
“Sembra ieri, quando L’ambasciatore Fulci con la sua consorte parteciparono al ventesimo anniversario dell’Associazione, un momento indimenticabile”, le parole di Mendolia.
Mentre Vincenzo Arcobelli, rappresentante al Consiglio Generale degli Italiani all’estero, ha voluto evidenziare la vicinanza e la sensibilità che l’Ambasciatore Fulci dimostrava nei riguardi dei Connazionali: “è stato certamente un Diplomatico di esempio e punto di riferimento per i colleghi, rigoroso nell’adempimento del proprio dovere, al servizio della Nazione, già Ambasciatore presso l’ONU, e tra i maggiori propulsori del sistema Italia nel mondo”. (aise)