Il Centro Laziale Marplatense alla XXVI Fiera delle Collettività di Mar del Plata

MAR DEL PLATA\ aise\ - È stata inaugurata lo scorso 15 luglio a Mar del Plata la XXVI edizione la Fiera della Collettività: a rappresentare l’Italia, fino al 1° agosto, sarà il Centro Laziale Marplatense, come ricorda Stefano Velis su “La prima voce”. Nei 15 giorni, la Fiera accoglierà più di 300.000 persone.
“In questa occasione, come accaduto 22 anni fa, - anticipa Velis – la CIM, Confederazione degli Italiani nel Modo, presieduta da Angelo Sollazzo, promuoverà un’attività culturale sotto il tradizionale “tendone” fieristico in Piazza San Martin, purtroppo senza la presenza del Consolato d’Italia”.
A rappresentare il nostro Paese è il Centro Laziale Marplatense, istituzione nata nel 1990, aderente alla Fedelazio e alla CIM.
Ai 14 stand gastronomici si affiancano quelli culturali.
Il Centro Laziale Marplatense “ha presentato nel suo stand non solo pasti tipici e tradizionali, primo tra tutti la “porchetta di Ariccia”, ma anche attività culturali coordinate da Luciano Fantini, tesoriere del Comites locale”. Tra queste anche una mostra fotografica sui mestieri dei vecchi emigrati a Mar del Plata.
Molto apprezzato lo spazio dedicato alla musica.
Soddisfatto il presidente del Centro Laziale, Luciano Angeli, che da anni lavora per rafforzare le tradizioni e la cultura italiana, così come Gustavo Velis, segretario dell’Associazione e delegato della CIM Argentina: “è grazie al lavoro dei nostri soci – spiega – che possiamo portare avanti questa interessante iniziativa, una importante vetrina per la nostra associazione e per la Confederazione”. Già presidente della Fedelazio, Velis ricorda poi che “tra i nostri scopi principali c’è quello di spingere tutti i giovani a conservare le proprie radici e a preservare le tradizioni dei loro genitori”.
Alla inaugurazione della Fiera hanno partecipato Guillermo Montenegro, Sindaco di Mar del Plata, Alejandro Freire, membro del Consiglio della Federazione “Presencia de las Colectividades” ed altri membri della collettività italiana della città.
Le collettività presenti quest’anno sono: Asociación de Residentes Armenios de Mar del Plata (Armenia), Asociación Cultural Brasilera (Brasil), Centro Cultural Eslavos Unidos (Bosnia- Hercegovina, Croacia, Eslovenia, Macedonia, Montenegro, Serbia), Agrupación Tradicionalista del Folklore Chileno “Violeta Parra” (Chile), Colectividad Helénica de Mar del Plata (Grecia), Centro Laziale Marplatense (Lazio, Italia), Sociedad de Beneficencia Unión Árabe (Países Árabes), Centro de Residentes Paraguayos (Paraguay), Asociación de Residentes Peruanos de Mar del Plata y Zona (Perú), Centro Cultural y Social Residentes Uruguayos “José Gervasio Artigas” (Uruguay).
Tutto il programma della fiera è disponibile qui. (aise)