Il circolo ACLI di Kaufberen compie 40 anni

KAUFBEUREN\ aise\ - Lo scorso 23 giugno, dopo una lunga attesa dovuta alla pandemia, è stato finalmente possibile celebrare – in una cornice veramente magnifica – i quarant'anni di costituzione del Circolo ACLI di Kaufberen-Marktoberdorf, in Germania.
L'Amministrazione Comunale, con il Sindaco di Kaufbeuren, Stefan Bosse, ha voluto ospitare i festeggiamenti in uno dei più bei saloni del Palazzo Comunale. Cordiale l'accoglienza degli ospiti da parte di Bosse, da diversi Componenti del Consiglio Comunale e dai suoi collaboratori. E ancora più cordiali le parole del primo cittadino rivolte a Carmine Macaluso, per decenni Insegnante d'Italiano, da sempre Presidente del Circolo della città, già Presidente delle ACLI Germania e attuale Presidente delle ACLI Baviera. Macaluso, nel corso degli anni è stato insignito dell'Onorificenza di Commendatore della Repubblica Italiana e ha ricevuto anche – oltre alla Medaglia – la Croce al Merito della Repubblica Federale Tedesca.
Cordialissime parole anche nei riguardi delle attività ACLI, nel campo associativo, in quello assistenziale e ricreativo. Su questo, Bosse non ha mancato di ricordare il Gruppo Folk-ACLI che – da decenni – propone appassionanti spettacoli pieni di vera vita meridionale.
Il Sindaco ha fatto inoltre un breve excursus sui suoi contatti con il KAB, con cui le ACLI hanno un rapporto privilegiato, sia a livello nazionale, sia a livello regionale e locale.
Piene di compiacimento, invece, le parole di Macaluso, che, specie per coloro che non conoscono il Movimento, ha voluto fare una breve cronistoria delle ACLI: dai suoi inizi nel 1945 e continuando con l'apertura presso la sede delle ACLI di Roma di un dipartimento per il sostegno degli italiani residenti all'estero. Punto di rifermento per le centinaia di realtà ACLI – nel frattempo – presenti in tante parti del mondo. Un importante pilastro dell'impegno delle ACLI è stato ed è quello di attuare gli insegnamenti sociali della Chiesa e anche di realizzare i valori sociali di democrazia, libertà, tolleranza e giustizia sociale. Nel 2005 le ACLI Germania hanno celebrato a Berlino il suo 50° anniversario con Macaluso come Presidente Nazionale. A Kaufbeuren e dintorni – ha continuato Macaluso – il sistema delle ACLI è articolato in tre parti: adesione al Movimento, assistenza sociale, lavoro di formazione professionale; e – in questi anni – sono state realizzate numerose iniziative. Una di queste è il Gruppo Folk-ACLI, fondato nel 1988, che ha regalato, in questi decenni – agli italiani e agli amanti dell'Italia e delle sue tradizioni più genuine – momenti di gioia, sia in Germania che all'estero. Senza dimenticare celebrazioni del 2015, in occasione del 60° Anniversario della Firma dei Contratti Bilaterali per l'invio della prima manodopera italiana in Germania celebrati, appunto, a Kaufbeuren, già citate dal Sindaco, ha concluso Macaluso.
A questo punto Bosse, riprendendo la parola, ha consegnato una targa ricordo a Macaluso, affiancato dal suo Vice, Fernando Grasso, nonché Webmaster del Sito delle ACLI Baviera e Corrispondente Consolare per Kempten e dintorni. (aise)