La Trentini nel mondo lancia il censimento dei “beni dell’emigrazione trentina”

TRENTO\ aise\ - L’Associazione Trentini nel Mondo, con la collaborazione della Soprintendenza per i Beni Culturali della Provincia autonoma di Trento, ha avviato un progetto per mappare luoghi e beni che attestano la presenza e l’impronta lasciata dagli emigrati in Trentino e nei territori che li hanno accolti.
“In più di 150 anni di emigrazione, i Trentini hanno lasciato nel mondo segni evidenti del loro passaggio”, annota l’associazione. “Luoghi e monumenti sono stati dedicati ai trentini e tirolesi, potrebbero essere centinaia i luoghi della memoria della emigrazione trentina, in parte già individuati negli anni, da persone che si sono prodigate alla loro ricerca”.
Per questo, l’associazione ha lanciato questo progetto che ha bisogno dell’apporto di tutti: “se conosci monumenti, targhe, dipinti, edifici, oggetti, che abbiano un legame con l’emigrazione trentina, ti chiediamo di compilare il nostro modulo online”, l’invito rivolto ai corregionali. “Rispondendo ad alcune domande ci aiuterai a trovare, mappare e raccontare i luoghi della memoria dell’emigrazione trentina. Sarà poi nostra premura effettuare le ricerche sul bene e ricostruire perciò la sua storia, conservarla e metterla a disposizione perché diventi patrimonio di tutti”.
Il modulo, disponibile in sei lingue, è disponibile qui. (aise)