MigrEr ricorda Nino Borsari

BOLOGNA\ aise\ - È online sul portale di MigrEr – il Museo virtuale dell’emigrazione emiliano romagnola – il documentario "Nino Borsari: eroe dei due mondi - da Cavezzo a Melbourne in bicicletta", realizzato all'interno dell'omonimo progetto coordinato dal Comune di Cavezzo e finanziato dalla Consulta ER nel mondo con l'obiettivo di valorizzare la figura del grande ciclista olimpionico.
In terra australiana sono tutt’ora viventi alcune persone che hanno conosciuto personalmente Nino Borsari; Melbourne ospita una biblioteca/centro studi in cui sono raccolti numerosi materiali relativi alla vita privata e ai successi sportivi del ciclista.
Nino Borsari, nato a Villa Motta – frazione di Cavezzo- il 14 di cembre 1911, si trasferì in Australia nel 1941 e a Melbourne, oltre a continuare a gareggiare ottenendo ottimi risultati, intraprese anche un’importante attività imprenditoriale assumendo inoltre un ruolo di primo piano nella vita politica del Paese.
Il documentario - prodotto dal Comune di Cavezzo in collaborazione con UISP, scritto da Alessandro Trebbi e realizzato con il contributo della Consulta degli emiliano-romagnoli nel mondo – è disponibile qui. (aise)