Napoli: imbrattata la targa in memoria delle vittime delle foibe

NAPOLI\ aise\ - Nel Parco Capodimonte a Napoli, la targa posta in memoria delle vittime delle foibe e degli esuli istriani, giuliani e dalmati è stata imbrattata con una scritta che inneggia a Tito, Presidente della Repubblica Socialista Federale di Jugoslavia.
“Registriamo con sdegno l’ennesimo oltraggio alla memoria di una delle pagine più dolorose della nostra storia nazionale, nella quale hanno perso la vita migliaia di italiani”, ha commentato il presidente nazionale del Comitato 10 Febbraio, Emanuele Merlino.
“Siamo stanchi di veder continuare in tutta Italia l’escalation di odio contro i monumenti che ricordano l’eccidio delle foibe, un dramma che rappresenta una ferita ancora aperta per la nostra storia nazionale – ha aggiunto Merlino -, i vigliacchi che hanno agito a Napoli, non fermano la nostra azione per la salvaguardia della cultura italiana dell’Adriatico orientale. Anzi incrementeremo in tutta Italia i nostri eventi di formazione e di discussione con associazioni, scuole, istituzioni. Il nostro Comitato si attiverà insieme ai nostri iscritti napoletani per pulire la targa e ripristinare il decoro nel Parco Capodimonte”, ha concluso. (aise)