New York: nomina nell'AIAE per Goffredo Palmerini

NEW YORK\ aise\ - Prestigiosa nomina a New York per il giornalista e scrittore aquilano Goffredo Palmerini. L’AIAE (Association Italian American Educators), istituzione culturale composta da italianisti, intellettuali ed accademici operanti nell’area di New York, presieduta dalla docente e giornalista Josephine Buscaglia Maietta, ha infatti nominato Palmerini nell’Advisory Board quale componente dell’organismo direttivo.
Dell’Advisory Board, il Consiglio che, con l’Executive Board e il Committee Chairs, costituisce la governance dell’istituzione, fanno parte figure di primo piano del mondo culturale ed accademico della Grande Mela. Nell’organismo Palmerini, l’unico non residente negli Stati Uniti, sarà insieme a Mario Fratti, anch’egli aquilano (1927) che vive a New York dal 1963, docente emerito della Columbia University e dell’Hunter College, tra i drammaturghi più famosi attraverso le sue commedie, tradotte in ventuno lingue e rappresentate nei teatri di tutto il mondo.
Questa l’attuale composizione dell’Advisory Board: Vito DeSimone (Stony Brook University) - Maria Palandra (rettrice Scuola d’Italia, New York) - Salvatore LaGumina (State University New York) - Leopoldo Cimini - Robert Alfano (City College New York) - Mario Fratti (drammaturgo) - Tony Lo Bianco (attore) - Pellegrino D’Acierno (Hofstra University) - Angelo Gimondo (presidente Italian Heritage & Culture Commettee, New York) - Anthony Tamburri (direttore Calandra Italian American Institute) - Fred Gardaphe (Queens College CUNY) - Joseph Scelsa (presidente Italian American Museum) - Daniela Gioseffi (scrittrice) - Irma Evangelista (docente) - Carmela P. Leonardi (docente) - Joseph Leonardi - Goffredo Palmerini (giornalista, scrittore) - Ferdinand J. Visco (cardiologo).
Scopo dell’AIAE è la promozione della cultura italiana e italoamericana specie verso le giovani generazioni, con borse di studio, stage, programmi di lavoro estivi e contratti di lavoro a breve termine per gli studenti. È stata fondata ed è organizzata da un gruppo di insegnanti e professori italoamericani, con lo scopo di valorizzare l'immagine e la presenza italoamericana nel mondo accademico. L’AIAE promuove, infatti, politiche educative e nel campo della formazione universitaria che abbiano riflessi positivi sugli italoamericani; sostiene l'istruzione con progetti pertinenti; favorisce lo sviluppo professionale dei docenti; sponsorizza il Programma Ponte Scholarship Program, un corso di studi sull'Italia contemporanea a Roma o in altre città italiane, pensato per studenti di università e scuole superiori italoamericane. Infine, conferisce riconoscimenti e premi d’eccellenza ad educatori italoamericani e leader della comunità per i risultati conseguiti nella loro professioni. (aise)