Rai Italia: focus sulla crisi del mais ucraino a L’Italia con voi

ROMA\ aise\ - Il conflitto tra Russia e Ucraina rischia di trasformarsi in crisi alimentare globale. L’Ucraina prima della guerra esportava ogni mese 4 milioni e mezzo di tonnellate di prodotti agricoli: il 12% del grano del pianeta, il 15% del suo mais e metà del suo olio di girasole. Adesso resta incolto il 20-30% dei campi di cereali. Se ne parlerà nella nuova puntata de L’Italia con voi, in onda domani su Rai Italia, con ospiti Luigi Scordamaglia, Consigliere Delegato di Filiera Italia, Fabio Tonacci, inviato di “Repubblica”, in collegamento da Odessa, Donato Bendicenti, corrispondente Rai da Bruxelles, e Leonardo Sgura, corrispondente Rai dal Cairo.
Si volta pagina per parlare di lavoro: si calcola che circa il 40% della forza lavoro in Europa operi da remoto. Lo smart working è diventato ormai una forma di lavoro diffusa, ma con modalità diverse nelle varie parti del mondo. Se ne parla con Roberto Benaglia, Segretario Nazionale FIM – CISL, Lorenza Morello, giurista d'impresa, Giovanna Botteri, corrispondente Rai da Parigi, e Antonio Tintori, ricercatore del CNR-IRPPS. Con la linguista Giulia Addazi, della “Società Dante Alighieri”, si approfondisce il lessico dello smart working.
A seguire, Sportello Italia: Nicola Forte, dottore commercialista chiarisce i dubbi degli spettatori in materia di cartelle esattoriali.
Per le Storie dal Mondo si vola in Brasile, con Diego Mezzogiorno, Consigliere della Camera Italiana di Commercio, per ripercorrere la storia di Santa Teresa, la prima città fondata da emigranti italiani nel paese sudamericano. A Riga c’è Maurizio Terracciano, ristoratore napoletano che parla della sua attività e della sua famiglia in Lettonia.
Programmazione
NEW YORK/TORONTO 26 maggio h18.30
LOS ANGELES 26 maggio h15.30
BUENOS AIRES/ SAN PAOLO 26 maggio h19.30
SYDNEY 26 maggio h17.45
PECHINO/PERTH 26 maggio h15.45
JOHANNESBURG 26 maggio h13.30. (aise)