"UN BICULTURALISMO NEGATO": ANTONY J. TAMBURRI ALLA DANTE DI ROMA

"UN BICULTURALISMO NEGATO": ANTONY J. TAMBURRI ALLA DANTE DI ROMA

ROMA\ aise\ - "Un biculturalismo negato. La letteratura italiana negli USA” (Franco Cesati Editore, 2018) è il titolo del volume che Antony J. Tamburri presenterà martedì prossimo, 25 settembre, dalle 17.30 alla Galleria del Primaticcio di Palazzo Firenze, sede centrale della Società Dante Alighieri a Roma.
Interverranno, insieme all’autore, Ryan Calabretta-Sajder, Assistant Professor of Italian Literature and Cinema presso l’Università dell’Arkansas, USA; e Sabrina Vellucci, Ricercatrice di Letteratura Angloamericana presso l’Università degli Studi Roma Tre.
Un biculturalismo negato: la letteratura “italiana” negli Stati Uniti studia cinque esempi di scrittori italiano/americani che, scrivendo comunque in lingua italiana, pur vivendo oltreoceano, fanno parte di quella che viene chiamata “letteratura italiana” negli Stati Uniti. I cinque scrittori sono rappresentativi di questa lunga tradizione di scrittura in italiano negli Stati Uniti. Come sostiene l’autore, la concezione “italiana” del mondo della cultura degli americani di origine italiana richiede una revisione teorico-metodologica che riguarda non tanto l’ambito creativo quanto quello critico. È necessario abbandonare la necessità di nozione geografica come punto determinante di ciò che è o non è “letteratura italiana” per riconoscere al contrario l’esistenza di un aspetto poli-linguistico del mondo degli americani italiani che ha dato vita in modo ragguardevole a una produzione letteraria significativa nella lingua di Dante.
Anthony Julian Tamburri è Dean & Distinguished Professor of European Languages and Literatures, Queens College, CUNY. È autore di diversi libri tra i quali Una semiotica della ri-lettura (2003); Narrare altrove: diverse segnalature letterarie (2007), Una semiotica dell’etnicità (2010), Re-viewing Italian Americana (2011), Re-reading Italian Americana (2014), e Scrittori Italo[-]Americani: Trattino sì trattino no (2018). È produttore esecutivo di Italics, trasmesso presso la CUNY TV, e uno dei fondatori di Bordighera Press. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi