ITALIA E OMS INSIEME PER LA GIORDANIA: LA FIRMA DEL PROTOCOLLO IN AMBASCIATA

ITALIA E OMS INSIEME PER LA GIORDANIA: LA FIRMA DEL PROTOCOLLO IN AMBASCIATA

AMMAN\ aise\ - Il governo italiano e l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) hanno firmato ieri, 11 ottobre, un accordo di progetto per rafforzare i servizi comunitari per la salute mentale e la disabilità della popolazione vulnerabile in Giordania.
La cerimonia della firma si è svolta presso la Residenza dell'Ambasciatore: a siglare l’accordo l'Ambasciatore Fabio Cassese e la rappresentante dell’OMS in Giordania, Maria Cristina Profili, alla presenza del Direttore della sede dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (AICS) di Amman, Michele Morana.
Questa iniziativa, del valore Euro 500.000,00 Euro e la durata di 24 mesi, è rivolta a più di 600 beneficiari (di cui il 50% donne), mira al miglioramento del benessere mentale delle popolazioni più vulnerabili (giordani e rifugiati siriani) riorganizzando e rafforzando la salute mentale della comunità e i servizi per la disabilità nel paese. Bambini e adolescenti vulnerabili con disturbi dello sviluppo e disabilità cognitive saranno coinvolti attraverso iniziative di inclusione sociale.
L’idea progettuale nasce dal concetto di inserire le persone con disabilità mentale in una più ampia strategia di intervento che vede il Ministero della Salute e il Ministero dello Sviluppo Sociale impegnati in percorsi di deistituzionalizzazione.
“Si tratta di un progetto di grande rilevanza - ha commentato Cassese - e risponde alle esigenze rilevate sul territorio sia dal governo giordano che dall'OMS, in un approccio strategico per sostenere il Paese nella lotta alle conseguenze della crisi siriana”.
"In linea con l'azione della cooperazione italiana a favore dell'inclusione sociale, questo progetto mira a creare sinergie tra le amministrazioni competenti e la società civile per affrontare le sfide comuni nei settori della salute mentale e della disabilità" ha spiegato Michele Morana, il direttore della sede AICS di Amman.
“Questo accordo è firmato in concomitanza con la Giornata Mondiale della Salute Mentale che si tiene il 10 Ottobre di ogni anno”, ha ricordato la Rappresentante OMS della Giordani, Profili. “Con il tema di quest'anno: "Muoversi per la salute mentale: investiamo", questa iniziativa, consolida la precedente e continua collaborazione tra OMS, Italia e governo giordano, e rappresenta una tappa importante nella nostra partnership per continuare a supportare gli sforzi per garantire un'assistenza sanitaria di qualità in salute mentale a tutti coloro che ne hanno bisogno, senza lasciare indietro nessuno". (aise) 

Newsletter
Rassegna Stampa
 Visualizza tutti gli articoli
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli