L’AICS A SOSTEGNO DELL’IMPRENDITORIA NEL SUD DELLA TUNISIA

L’AICS A SOSTEGNO DELL’IMPRENDITORIA NEL SUD DELLA TUNISIA

TUNISI\ aise\ - L'Ufficio delle Nazioni Unite per i servizi di supporto ai progetti – UNOPS ha organizzato in collaborazione con il Ministero della formazione professionale e del lavoro una "Giornata di sostegno all'imprenditoria" nel sud della Tunisia. L’iniziativa rientra nell’ambito del progetto "Creazione di microimprese nei governatorati di Medenine e Tataouine", finanziato dall'Agenzia italiana per la cooperazione allo sviluppo con un dono di circa 1,7 milioni euro.
La cerimonia è stata organizzata presso l'hotel "Hasdrubal Thalasso & Spa" a Djerba, con il patrocinio del Ministro della formazione professionale e del lavoro, alla presenza di un rappresentante dell'AICS in Tunisia, del rappresentante UNOPS per il Nord Africa, delle autorità regionali di Medenine e Tataouine e degli attori nazionali e regionali coinvolti.
La giornata si è aperta con un workshop per discutere e convalidare un manuale di accompagnamento per i giovani imprenditori nella fase preliminare di creazione dell'impresa, elaborato a tale scopo con la partecipazione delle varie strutture di supporto e dei programmi di cooperazione internazionale che operano nella regione.
La sessione pomeridiana è stata dedicata invece alla cerimonia di firma degli Accordi di finanziamento per sostenere la creazione delle attività di giovani imprenditori della regione.
Sono stati firmati 39 accordi di finanziamento con giovani imprenditori selezionati di cui 20 provenienti dal Governatorato di Tataouine e 19 dal Governatorato di Medenine. L'importo totale degli accordi ammonta a più di un milione di dinari tunisini.
Questi progetti di micro imprese sono così distribuiti secondo i diversi settori: servizi 58%, industria 33%, turismo 5% e artigianato 5%.
Inoltre, si prevede che i progetti selezionati potranno generare 125 posti di lavoro diretti, di cui 75 a Medenine e 50 a Tataouine, a cui si aggiungeranno 150 posti di lavoro indiretti che parteciperanno alle dinamiche economiche della Regione.
Va notato che questa azione fa parte della strategia di sviluppo avviata dall'Ufficio UNOPS-Nord Africa per sostenere gli sforzi congiunti dello Stato tunisino e dei suoi partner per raggiungere gli Obiettivi di sviluppo sostenibile.
La Cooperazione italiana contribuisce, attraverso questa iniziativa, alla creazione di un ambiente socio-economico che possa aiutare le nuove generazioni a realizzare le loro aspirazioni. (aise)


Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi