L’AICS FINANZIA UN PROGETTO SANITARIO IN UGANDA: AVSI E L’UNIVERSITÀ DI PAVIA COINVOLGONO GLI STUDENTI LOMBARDI

L’AICS FINANZIA UN PROGETTO SANITARIO IN UGANDA: AVSI E L’UNIVERSITÀ DI PAVIA COINVOLGONO GLI STUDENTI LOMBARDI

PAVIA\ aise\ - Ideare un piano di comunicazione per far conoscere a studenti, opinione pubblica e stakeholder l’azione della cooperazione italiana e delle iniziative cofinanziate dal Global Fund per la lotta all’Aids, alla tbc e alla malaria in Uganda: questa la proposta di AVSI e del Centro Internazionale Cooperazione per lo Sviluppo dell’Università di Pavia, rivolta agli oltre 40mila studenti degli atenei lombardi. In palio un viaggio per l’Uganda per mettere in atto lo stesso piano.
Coinvolgere i giovani, utilizzare strumenti mediatici innovativi e far conoscere i progetti di lotta all’Aids, alla malaria e alla tbc che AVSI realizza da anni in Uganda grazie al sostegno dell’Agenzia Italiana per la cooperazione allo sviluppo è l’obiettivo del contest lanciato con il Centro di Pavia.
Gli studenti interessati possono partecipare proponendo un piano di comunicazione per raccontare un progetto sanitario in Uganda riferito all’obiettivo 3 di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite "sanità per tutti". In particolare all’obiettivo 3.3: "porre fine entro il 2030 all’epidemia di AIDS, tubercolosi, malaria e malattie tropicali trascurate".
Il concorso lascia libero spazio alla creatività dei giovani: è possibile proporre di realizzare un video con storie-interviste, una campagna composta da foto e illustrazioni, una promozione virale con materiale specifico adatto alla condivisione sui social o ancora un video reportage.
I progetti degli studenti dovranno essere realizzati seguendo l’apposita application e inviati entro il 31 marzo 2020. La giuria aggiudicherà i premi a due progetti vincenti entro il 30 aprile 2020. Il viaggio premio si svolgerà nel periodo tra luglio e settembre 2020. La presentazione della campagna di comunicazione realizzata durante il viaggio premio sarà organizzata entro il 30 ottobre 2020.
Maggiori informazioni si possono avere a questo link.
Nel triennio 2017/2019 sono stato finanziati da parte dell’Agenzia Italiana per la cooperazione allo sviluppo 17 progetti realizzati da ONG e da istituti di ricerca italiani che hanno permesso di erogare servizi alle popolazioni più vulnerabili dell’Africa Subsahariana per un totale di 7,5 milioni di euro.
Fondazione AVSI è una organizzazione non governativa, accreditata presso l’Onu e la Ue, nata nel 1972 e impegnata con 169 progetti di cooperazione allo sviluppo in 31 paesi in Africa, America Latina e Caraibi, Europa, Medio Oriente e Asia. Lo staff di AVSI, composto da oltre 1500 persone, opera nei principali settori della cooperazione, raggiungendo 2,6 milioni di beneficiari diretti. (aise)


Newsletter
Rassegna Stampa
 Visualizza tutti gli articoli
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli