L’AICS TUNISI CONSEGNA MATERIALE PER LA LOTTA AL COVID-19 A GABÈS

L’AICS TUNISI CONSEGNA MATERIALE PER LA LOTTA AL COVID-19 A GABÈS

TUNISI\ aise\ - Tunisia e Italia, due paesi uniti da una storica amicizia, affrontano insieme la sfida posta dalla pandemia COVID - 19. Questo principio, che considera la cooperazione tra i popoli come uno strumento necessario per superare le difficoltà, è alla base dell'azione realizzata la scorsa settimana tra Italia e Tunisia.
A seguito dello scoppio del focolaio epidemico nel Governatorato di Gabes, infatti, l'Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (AICS) di Tunisi e l'Ambasciata Italiana a Tunisi hanno espresso il desiderio di poter contribuire agli sforzi avviati dalle autorità nazionali e locali in contrasto alla diffusione della pandemia.
A tal proposito, l'AICS ha deciso di stanziare fondi per la lotta alla diffusione del COVID-19 nel Governatorato di Gabés e nei 7 Comuni interessati, ovvero: Dekhilet Toujane, Ketana, Teboulbou, Habib Thameur Bouattouche, Bouchama, Menzel Habib, El Hamma. Si segnala che la Cooperazione Italiana sta già sostenendo i suddetti Comuni attraverso il finanziamento delle spese di investimento nell'ambito del Programma di Sostegno alla Decentralizzazione (PRODEC).
In collaborazione con i Sindaci dei Comuni beneficiari nonché con la Caisse des Prêts et de Soutien des Collectivités Locales (CPSCL), che hanno comunicato i loro bisogni, l'AICS ha organizzato la consegna di attrezzature e equipaggiamento protettivo personale che è stato effettuato alla presenza del governatore di Gabes, Mongi Thamer.
Sette, come detto, i comuni coinvolti che hanno ricevuto il materiale: in totale, 2100 mascherine lavabili (400 unità per comune), 10.000 mascherine usa e getta (1.428 unità per comune), 21 termometri a infrarossi (3 termometri per comune), 35 contenitori gel idroalcolico da 5 litri (5 contenitori per comune), 110 Detergenti Antivirus per superfici da 500 ml. (15 detersivi per comune), 14 distributori di gel professionali (2 distributori per comune) e, infine, 7 altoparlanti / megafoni (1 megafono per comune).
La consegna di questo materiale – ha detto il rappresentante dell'AICS a margine della cerimonia di consegna del materiale – “rappresenta un gesto concreto di solidarietà a beneficio dei Comuni del Governatorato di Gabes nell'ambito della cooperazione tra Italia e Tunisia, rafforzatasi durante la pandemia, come testimonia anche l'invio in Italia di personale medico specializzato tunisino voluto dal Presidente della Repubblica Tunisina. Inoltre, siamo convinti che la distribuzione del materiale al personale comunale e ai cittadini dei 7 Comuni del Governatorato di Gabés rafforzi le istituzioni tunisine locali, che la Cooperazione italiana sostiene con vari programmi”. (aise) 

Newsletter
Archivi