CHIMICA FORENSE: RICERCATORI DA TUTTO IL MONDO IN TRENTINO

CHIMICA FORENSE: RICERCATORI DA TUTTO IL MONDO IN TRENTINO

TRENTO\ aise\ - Si è chiuso giovedì scorso, 19 settembre, alla Fondazione Edmund Mach a San Michele, in Trentino, il 7° convegno di spettrometria di massa isotopica nel campo della chimica forense.
Circa 80 i partecipanti provenienti da Italia, Germania, Olanda, Svizzera, Slovenia, Austria, Spagna, Cipro, Polonia, anche USA, Canada, Brasile, Malesia, Australia e Giappone. Un pubblico molto eterogeneo composto da centri di ricerca, università, ma anche corpi di polizia federali, centri anti-doping, scuole di giustizia criminale, istituti di medicina legale e ministeri che si sono confrontati sui metodi innovativi dell’analisi isotopica forense.
Gli argomenti affrontati spaziano dallo studio di capelli, unghie e altri resti umani per identificarne l’origine, allo studio di autenticità di alimenti e bevande, alle analisi anti-doping e alla creazione di paesaggi isotopici.
La FEM è il laboratorio di riferimento nazionale per le analisi isotopiche applicate a studi di autenticità degli alimenti. Il convegno ha coinvolto l’Unità Tracciabilità del Centro Ricerca ed Innovazione insieme al network mondiale FIRMS, di cui FEM è socio.
Le ultime edizioni del congresso si erano svolte a Auckland, Montreal e Washington. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi