COOPERAZIONE: CAVALLARI (IILA) A COLLOQUIO CON IL MINISTRO DEGLI ESTERI ARGENTINO SOLÀ

COOPERAZIONE: CAVALLARI (IILA) A COLLOQUIO CON IL MINISTRO DEGLI ESTERI ARGENTINO SOLÀ

ROMA\ aise\ - È stato lungo e cordiale l’incontro virtuale avvenuto ieri tra il Segretario Generale dell’Istituto Italo Latino Americano, Antonella Cavallari, e il Ministro degli Esteri d’Argentina, Felipe Solà, cui ha assistito anche l’Ambasciatore d’Italia a Buenos Aires, Giuseppe Manzo. L’occasione ha consentito di riscontrare la piena affinità tra le linee programmatiche dell’IILA e le priorità del governo argentino: sostegno alle piccole e medie imprese favorendone l’innovazione, contrasto alla criminalità e alla corruzione anche allo scopo di creare un ambiente sicuro per gli investimenti, ed economia verde.
Questi i temi centrali sui quali l’IILA sta lavorando grazie alle risorse rese disponibili sia dalla cooperazione italiana che dalla Commissione europea. Cavallari ha informato l’esponente del governo argentino in particolare della preparazione del prossimo Foro PMI, che si svolgerà a Medellin in Colombia la primavera prossima, e del progetto “città verdi” che intende favorire la concreta trasformazione di alcune località della Regione latinoamericana in città sostenibili ad economia circolare, ricevendo apprezzamento e pieno sostegno da parte argentina. Il Cancelliere Solà, nel convenire che “non si farà mai abbastanza per le PMI”, prime vittime della pandemia, ha ribadito la grande difficoltà attuale della popolazione argentina, “stanca” dopo mesi di dure misure anti COVID che, seppure utili a contenerne la diffusione, non stanno comunque evitando un forte rialzo dei contagi e stanno mettendo a durissima prova l’economia, peraltro già afflitta da problemi preesistenti, alimentando la sfiducia dei cittadini verso qualsiasi provvedimento.
Importante anche l’azione dell’IILA quale Ente delegato per la cooperazione europea: in tale veste gli esperti dell’Organizzazione Italo Latinoamericana hanno infatti ottenuto lusinghieri risultati nella gestione in loco di numerosi programmi europei: particolarmente apprezzato da parte argentina il contributo fornito alla gestione del sistema carcerario nell’ambito del PACCTO, un efficace programma di lotta alla criminalità.
“Ben venga dunque la cooperazione internazionale, indispensabile per poter far fronte alla durissima sfida del post pandemia”. Questa è stata la conclusione del Cancelliere e del Segretario Generale, entrambi determinati a rafforzare la collaborazione tra IILA e Governo argentino in tutti i settori di comune interesse, in attesa di un prossimo incontro in presenza, quando le condizioni lo consentiranno. (aise) 

Newsletter
Archivi