Europa-America Latina: l’IILA incontra la commissaria Ue Butkeviciene

ROMA\ aise\ - La direttrice per l’America Latina e Caraibi della Commissione Europea, Jolita Butkeviciene, accompagnata da Felice Zaccheo, Capo Unità per le operazioni regionali in America latina e Caraibi della Commissione Europea, è stata ospite del Consiglio dei Delegati dell’IILA, il massimo organo direttivo dell’Organizzazione Internazionale Italo Latino-americana, oggi presieduto dall’Ambasciatore di Costa Rica in Italia, Ronald Flores Vega, Presidente Pro-tempore dell’IILA.
L’incontro, il primo nella storia delle relazioni tra le due Istituzioni, ha rappresentato una fondamentale occasione di dialogo per rafforzare ancor di più i legami dell’IILA con la cooperazione europea. Dal 2019 IILA è divenuta infatti ente delegato di cooperazione europea, incrementando la partecipazione ai programmi Regionali UE in America latina e aggiungendo ad EUROsociAL+ e ELPAcCTO -progetti UE a cui IILA partecipa rispettivamente dal 2011 e 2017- i programmi EUROFRONT, COPOLAD III, AL INVEST Verde e ADELANTE II.
La Vice Ministra degli Esteri e Vice Presidente dell’IILA, Marina Sereni, ringraziando la Direttrice Butkeviciene per aver accolto l’invito dell’IILA, ha ribadito la volontà dell’Italia di mantenere un ruolo di primo piano nella cooperazione tra Europa ed America Latina e ha sottolineato lo strettissimo rapporto tra il governo italiano e IILA, una organizzazione internazionale unica nel suo genere e attore di cooperazione fondamentale per questa regione.
“Ringrazio l’IILA per l’altissimo livello della collaborazione offerta nell’eseguire i programmi europei e per consentire all’Unione Europea di utilizzare questo prezioso spazio di dialogo con i paesi latinoamericani e caraibici”, ha esordito la Direttrice Butkeviciene, evidenziando in particolare l’elevatissima qualità degli esperti italiani reclutati da IILA per fornire assistenza tecnica ai paesi beneficiari dei programmi europei. Butkeviciene ha quindi illustrato ai partecipanti le cinque aree chiave in cui la Commissione UE intende concentrare le proprie iniziative decise per il periodo 20201-2027, il cui valore ammonta ad un totale di 3,4 miliardi di euro: transizione verde, trasformazione digitale, economia sostenibile e inclusiva, giustizia e sicurezza, in ciascuna delle quali IILA può vantare una esperienza estremamente positiva sulla quale da parte europea si fa pieno affidamento.
Ha concluso l’apprezzato incontro la Segretario Generale di IILA Antonella Cavallari, che ha confermato la disponibilità dell’organizzazione ad impegnarsi sempre di più per il rafforzamento dei rapporti bi-regionali in un contesto in cui appare indispensabile promuovere i principi del multilateralismo e ha osservato come “IILA continuerà a mettere a disposizione dell’UE i benefici connessi alla propria natura di organismo intergovernativo e un fluido collegamento con le migliori esperienze istituzioni italiane”.
Numerosi gli interventi degli Ambasciatori presenti, che ringraziando il Direttore Butkeviciene per aver preso parte a questa proficua occasione di dialogo, hanno manifestato piena condivisione delle linee strategiche della corrente azione europea nei propri paesi. Un passo significativo nell’ottica di partenariato “tra uguali” alla quale l’UE, come ha voluto sottolineare Butkeviciene, ha improntato i rapporti con gli altri paesi. (aise)