Giornata mondiale dell’istruzione: esperti da cinque continenti a confronto al Padiglione Italia di Expo Dubai

DUBAI\ aise\ - Cinque continenti connessi, con interazioni senza precedenti in diretta streaming, e gli interventi dei rappresentanti delle istituzioni internazionali, del governo italiano e di quello emiratino e di alcuni tra massimi esperti di istruzione superiore: ben 80 docenti di cattedre UNESCO.
Le sfide poste dalla doppia transizione ambientale e digitale nel mondo post pandemico sono state così al centro del forum “The futures of higher education - Collective intelligence for knowledge and learning”, che si è tenuto al Padiglione Italia ad Expo Dubai oggi, 24 gennaio, Giornata mondiale dell’istruzione.
Dopo l’intervento d’apertura di Stefania Giannini, Vice direttrice generale UNESCO per l’Istruzione, sono intervenuti la Ministra dell’Università e della Ricerca Maria Cristina Messa e il Ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi
Quindi, Hamad Al-Yahaey, Assistant Undersecretary of the Ministry of the Education for the Curriculum and evaluation Sector degli EAU, ha rappresentato il punto di vista del Paese che ospita Expo Dubai.
L’evento, con gli interventi di rappresentati delle cattedre UNESCO, si è inserito nel più ampio contesto dell’International Education Day e nel quadro del Futures of Education che cerca di generare un'agenda per il dibattito globale, la ricerca e l'azione sul futuro dell'istruzione, dell'apprendimento e della conoscenza in un mondo di crescente complessità, incertezza e precarietà.
Al termine del dibattito è stata illustrata la Dichiarazione delle Cattedre UNESCO Italiane per la Sostenibilità, presentata per la prima volta lo scorso 30 novembre a Roma.
Il forum è stato inoltre uno degli eventi preparatori della 3a Conferenza Mondiale dell'Educazione Superiore dell'UNESCO (WHEC2022), che si terrà dal 18 al 20 maggio 2022 a Barcellona in Spagna. (aise)