IN ARRIVO A TORINO LE MASCHERINE E I GUANTI DONO DEGLI ALUMNI POLITO IN CINA

IN ARRIVO A TORINO LE MASCHERINE E I GUANTI DONO DEGLI ALUMNI POLITO IN CINA

TORINO\ aise\ - “All’alba vincerò!”. Stampati sulle scatole che contengono mascherine, i versi della Turandot di Puccini sono carichi di significato e di speranza. Così gli Alumni cinesi del Politecnico di Torino che si sono attivati per una raccolta fondi da destinare all’acquisto di materiale di protezione individuale da inviare all’Ateneo hanno voluto accompagnare la spedizione di mascherine chirurgiche e di tipo ff2, che da ieri hanno cominciato ad arrivare nella sede centrale di Corso Duca degli Abruzzi. In 72 ore, attraverso una sottoscrizione lanciata sulla piattaforma social cinese Wechat, hanno raccolto l’equivalente di 17 mila euro, grazie al contributo di 328 ex allievi cinesi che hanno aderito all’iniziativa.
Una calligrafia cinese realizzata per l'occasione dalla Shanghai Jiao Tong University, che significa: "Mountains and rivers on any foreign land, with wind and moon under the same heaven stand".
Tra ieri e oggi sono arrivati i primi due lotti di 2.000 mascherine ciascuno e sono in consegna anche le 3.000 in arrivo tramite il Dipartimento di Architettura e Design direttamente dall’International Research Center for Architecture Heritage Conservation della Shanghai Jiao Tong University con il supporto degli studenti che hanno partecipato al programma di studi in Conservazione del patrimonio culturale a Torino in collaborazione con il Politecnico tra il 2011 e il 2019.
Altre donazioni continueranno ad arrivare nei prossimi giorni per arrivare a un totale di 30 mila mascherine. "Si tratta di un atto di solidarietà davvero importante per noi, di cui ancora una volta voglio ringraziare i nostri Alumni e partner cinesi", commenta il rettore Guido Saracco. "Grazie a queste mascherine", aggiunge, "saremo nelle condizioni di mettere in sicurezza tutti i nostri lavoratori che vorranno venire a lavorare in presenza e in particolare i nostri ricercatori, che potranno così progressivamente riprendere al più presto la loro attività riaprendo i laboratori di ricerca, cuore pulsante del nostro Ateneo. Ancora una volta i nostri Alumni ci dimostrano che il Politecnico è una grande comunità, che insieme affronta le sfide e insieme le vince". (aise)


Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi