Italia- America Latina: siglato accordo tra IILA e Ospedale Pediatrico Bambin Gesù di Roma

ROMA\ aise\ - Dopo una toccante visita alle Unità di Neuroscienze (Padiglione Pio XII) e di Cardiochirurgia (Padiglione Gerini) dell’Ospedale Pediatrico Bambin Gesù di Roma, accompagnata dai rispettivi Direttori Prof. Vigevano e Prof. Galletti, la Segretaria Generale dell’IILA, Antonella Cavallari, accompagnata dai suoi più stretti collaboratori, ha firmato insieme alla Presidente dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, Mariella Enoc, il rinnovo di un importante accordo di collaborazione.
Questo accordo, soprattutto negli ultimi tre anni, ha consentito di realizzare importanti iniziative su temi molto specifici e delicati richiesti espressamente dai Paesi membri IILA, in particolare in Paraguay, El Salvador, Ecuador, Perù e Panama, con positive ricadute sulle rispettive politiche sanitarie. Nel 2021 un’intera equipe dell’Ospedale Acosta Ñu del Paraguay è stata formata sulla Neurochirurgia dell’Epilessia consentendo all’ospedale destinatario di rispondere alle esigenze in questo settore e di estendere le attività formative ad altro personale sanitario.
Grazie al rinnovo, da giugno fino a dicembre 2022 un intero team, composto da 6 medici di Panama, potrà beneficiare della formazione in neurochirurgia dell’epilessia, garantendo la possibilità di creare nel proprio paese un reparto interamente dedicato e specializzato, attualmente inesistente. Da settembre, inoltre, l’accordo consentirà di concedere a medici di El Salvador borse di studio per specializzarsi in cardiologia/cardiochirurgia e a seguire si realizzeranno attività con Ecuador, sempre sulla tematica della cardiologia/cardiochirurgia e Perù nell’ambito della neonatologia e terapia intensiva.
La Segretarie Generale Cavallari ha tenuto a ringraziare sentitamente la Presidente Enoc per la generosità e abnegazione dimostrate in molti casi dai medici dell’OPBG “non nascondo che le richieste per la partecipazione alle attività di Alta Formazione che realizziamo in collaborazione con OPBG provengono praticamente da tutti i 20 Paesi membri IILA – ha dichiarato – siamo orgogliosi ed è un privilegio poter contare con un partner riconosciuto a livello mondiale come voi”. (aise)