Libano: contributi di emergenza della Cooperazione Italiana in favore della FICROSS e dell’OMS

ROMA\ aise\ - Alla luce del progressivo deterioramento delle condizioni umanitarie in Libano, la Cooperazione Italiana ha disposto due ulteriori contributi di emergenza del valore complessivo di 1,75 milioni di euro volti a far fronte ai crescenti bisogni umanitari della popolazione libanese. È quanto riferisce una nota della Farnesina, nella quale si precisa che, di questi stanziamenti, 1 milione di euro è destinato a sostenere le attività della Federazione Internazionale delle società di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa (FICROSS) a supporto della società nazionale libanese, principalmente nei settori igienico-sanitario e della prima assistenza, mentre 750.000 euro sono diretti all’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) per l’acquisto e la fornitura di farmaci necessari al trattamento di pazienti oncologici e affetti da gravi malattie.
“Tali finanziamenti”, spiega la Farnesina, “vogliono costituire una rinnovata e concreta testimonianza di vicinanza dell’Italia alle persone più vulnerabili in Libano in questo momento di aggravata difficoltà”. (aise)