SIERRA LEONE: L’IMPEGNO DI EMERGENCY NEL CENTRO PEDIATRICO DI GODERICH

SIERRA LEONE: L’IMPEGNO DI EMERGENCY NEL CENTRO PEDIATRICO DI GODERICH

ROMA\ aise\ - Dopo 18 anni di attività, il lavoro di Emergency nel Centro pediatrico di Goderich è ora giunto alla sua fase finale. Domani, 29 febbraio, Emergency terminerà le attività pediatriche all’interno del Centro. Aperto nel 2002, con lo scopo di garantire cure gratuite e di qualità ai bambini fino ai 14 anni d’età, il Centro pediatrico di Goderich in questi anni ha offerto cure gratuite a oltre 100 bambini ogni giorno.
La decisione – spiega la Ong – è frutto dell’accordo con il ministero della Sanità locale e avviene in seguito all’apertura di tre ospedali governativi – Lumley Government Hospital, Rokupa Hospital e Kingharman Maternal and Child Hospital – distanti qualche chilometro dal Centro e dedicati alla cura delle mamme e dei bambini.
Secondo i dati dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, in Sierra Leone, il tasso di mortalità infantile è ancora fra i più alti al mondo: su mille bambini nati vivi, 120 muoiono prima dei 5 anni. Malaria, infezioni alle vie respiratorie, infezioni gastrointestinali e malnutrizione sono tra le principali cause di morte in età infantile. Nonostante la sanità nel Paese sia gratuita per i bambini al di sotto dei 5 anni, riporta Emergency, solo in pochi riescono effettivamente ad avere accesso alle cure.
Per questi motivi nel 2002, accanto al Centro chirurgico di Goderich, che è tuttora l’ospedale di riferimento di tutto il Paese, Emergency aveva ampliato il suo intervento nel Paese attivando il Centro pediatrico grazie al quale ha offerto assistenza sanitaria gratuita a bambini al di sotto dei 14 anni d’età.
Dal 2002 a oggi, Emergency ha garantito cure gratuite e di qualità a oltre 380.000 pazienti pediatrici.
L’ospedale Emergency di Goderich - assicura la ong - "continuerà a fornire cure ai pazienti che presentano emergenze chirurgiche e traumatologiche. Le autorità locali hanno, infatti, riconosciuto e sottolineato l’importanza del Centro chirurgico di Goderich per l’intero Paese: unico ospedale chirurgico gratuito in Sierra Leone, dall’anno di apertura a oggi, il Centro chirurgico di Goderich ha effettuato oltre 50.000 interventi, diventando il centro di riferimento anche per l’ortopedia e la traumatologia".
Inoltre, il Ministero della Salute sierraleonese, riporta Emergency, "si impegna a coordinare un gruppo di lavoro per massimizzare l’efficienza dei trasferimenti dei pazienti chirurgici tra il Cannaught Hospital, il principale ospedale statale di riferimento per adulti in Sierra Leone, e il Centro chirurgico Emergency. Lo scopo è quello di sviluppare un sistema di riferimento funzionale ed efficiente per i pazienti chirurgici e un’adeguata divisione del lavoro tra i due centri sfruttando al massimo ogni struttura".
Proseguiranno, inoltre, il Programma soda, mirato alla cura dei bambini che ingeriscono la soda caustica, e il Programma Regionale per la Cardiochirurgia. Grazie a quest’ultimo, infatti, EMERGENCY porterà avanti le attività di screening cardiologico per quei pazienti sierraleonesi che necessitano di essere trasferiti e operati presso il nostro Centro Salam di cardiochirurgia in Sudan.
Portando avanti queste attività Emergency ribadisce “il suo impegno a proseguire la collaborazione con il governo sierraleonese allo scopo di consolidare i risultati ottenuti, contribuendo al miglioramento del Sistema Sanitario Nazionale”. (aise) 

Newsletter
Archivi