TRITON: LA PIANIFICAZIONE COSTIERA CON L’INTERREG GRECIA-ITALIA

TRITON: LA PIANIFICAZIONE COSTIERA CON L’INTERREG GRECIA-ITALIA

BARI\ aise\ - Interventi di bioingegneria, tra i quali il ripascimento della spiaggia, il ripristino dei cordoni dunali e il dragaggio del porto peschereccio, per mitigare gli effetti dell’erosione e preservare il paesaggio di uno dei tratti più apprezzati e naturalisticamente rilevanti della costa pugliese.
Si tratta dell’esperienza realizzata ad Ugento (provincia di Lecce), individuata come caso pilota nell’ambito del progetto Triton, che sarà presentata lunedì 28 settembre (ore 10.00 - 12.00) nell’evento online “Pianificazione costiera e il caso pilota di Ugento”, organizzato da Regione Puglia e ARTI – Agenzia regionale per la tecnologia e l’innovazione - nelle attività di disseminazione del progetto finanziato dal Programma Interreg Grecia - Italia.
L’iniziativa mira a illustrare i principali aspetti della pianificazione costiera in Puglia, con un particolare focus sulle azioni messe in atto dal Comune di Ugento, che sono state oggetto di studio da parte dei partner del progetto Triton e selezionate, insieme a quelle di Bari, tra quelle proposte dai Comuni costieri pugliesi.
L’evento online sarà moderato da Nicolò Carnimeo, dell’Università degli Studi di Bari, e introdotto da Giuseppe Pastore, dirigente della Sezione Internazionalizzazione della Regione Puglia, che illustra le attività del progetto Triton.
L'erosione costiera è un fenomeno complesso che interessa i sistemi naturali e umani, comprese le attività economiche sul mare. Per questo è necessaria un’attenta attività di programmazione per la gestione delle coste: sulle tematiche della pianificazione costiera e della sostenibilità in Puglia interverranno Giuseppe Roberto Tomasicchio, dell’Università del Salento, e Michele Chieco, della Sezione Studio e Supporto alla Legislazione e alle Politiche di Garanzia del Consiglio Regionale della Puglia.
Le azioni svolte per mitigare gli effetti dell’erosione saranno presentate dal sindaco di Ugento, Massimo Lecci, dal responsabile dell’ufficio tecnico comunale, Luca Casciaro e da Simona Bramato, dell’Università del Salento e Comune di Specchia. Elisa Furlan, del CMCC – Centro Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici, descriverà l’analisi compiuta nell’ambito del progetto Triton sul caso pilota di Ugento, che consiste nello studio dell’evoluzione del litorale nel tempo, utilizzando tecniche di telerilevamento, e l'analisi multi-scenario attraverso lo sviluppo e l’applicazione di un modello probabilistico basato sulle più recenti metodologie di machine learning.
Conclude l’evento Carlo Gadaleta Caldarola, project manager di ARTI per Triton.
Al termine dell’evento verrà proiettato il video formativo realizzato nel corso del progetto, che presenta e analizza il caso pilota di Ugento.
Per ricevere il link allo streaming, è necessario registrarsi entro il 25 settembre alle 12:00? utilizzando il form disponibile al seguente link: https://www.arti.puglia.it/eventi/triton-evento-online-pianificazione-costiera-e-il-caso-pilota-di-ugento. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi