VILLAE MARITIMAE: CONVEGNO ISCR E EFR A NAPOLI, CAPRI E BAIA

VILLAE MARITIMAE: CONVEGNO ISCR E EFR A NAPOLI, CAPRI E BAIA

NAPOLI\ aise\ - “Villae Maritimae del Mediterraneo Occidentale. Nascita, diffusione e trasformazione di un modello architettonico” è il titolo del convegno organizzato da oggi a giovedì, 9 maggio, dall’Istituto Superiore per la Conservazione ed il Restauro, in collaborazione con l’École Française de Rome. Il convegno dedicato alle villae maritimae nel Mediterraneo occidentale si terrà a Napoli, Capri e Baia e sarà l’occasione per presentare i più recenti risultati della ricerca scientifica svolta nelle acque di Baia e in particolare nella villa dei Pisoni e nella villa con ingresso a protiro.
Le due grandiose residenze, oggi sommerse per effetto del bradisismo, sono state oggetto di indagini scientifiche e restauri conservativi da parte del Nucleo Interventi per l’Archeologia Subacquea dell’ISCR sin dal 2003, con il progetto Restaurare Sott’Acqua, e oggi, grazie ai progetti MUSAS, iMareCulture e BlueMed sono al centro di una serie di approfondimenti che stanno permettendo di gettare nuova luce sull’intero settore orientale del golfo baiano.
Il convegno, aperto anche alla partecipazione di uditori, vedrà la partecipazione di un nutrito gruppo di ricercatori da Italia, Francia, Germania, Spagna, Croazia e permetterà di mettere in relazione le sontuose residenze aristocratiche dell’Italia tirrenica con le coeve costruzioni in Istria, Provenza, Andalusia, Libia.
I lavori saranno accompagnati anche da una serie di attività sul campo, con sopralluoghi scientifici nelle ville di Capri, Napoli (Pausilypon), e Baia, dove i convegnisti avranno modo di esplorare le antiche strutture in immersione subacquea o a bordo di un’imbarcazione dal fondo trasparente. (aise) 

Newsletter
Archivi