Dal 15 ottobre ad Ascoli Piceno la 42^ Edizione del Festival “Nuovi Spazi Musicali”

ASCOLI PICENO\ aise\ - Il 15 ottobre prenderà il via ad Ascoli Piceno la 42^ edizione del Festival di musica d’oggi “Nuovi Spazi Musicali” curato dalla compositrice Ada Gentile. La rassegna si articolerà in sei eventi che si terranno, con ingresso libero, il 15, 19, 22, 26, 29 e 31 ottobre, alle ore 20.30, all’Auditorium Neroni.
Nel concerto di apertura, dedicato come al solito alle “operine tascabili”, verranno proposti due lavori dei compositori Biagio Putignano (testo di Paolo Peretti) e Mario Berlinguer (testo di Giobbe Covatta).
Il giovane e promettente pianista ascolano Alessio Falciani sarà il protagonista del secondo concerto con un programma di grande virtuosismo, con opere di Liszt, Rachmaninov, Bach/Busoni e una, in prima assoluta, del compositore cremonese Gabrio Taglietti.
Il terzo appuntamento sarà dedicato a Dante Alighieri, nel 700° anniversario della morte, e a Cecco d’Ascoli, rivali impegnati in numerose battaglie dottrinali, con un’interessante conferenza tenuta da Donatella Ferretti, con la partecipazione di Ivana Manni e della chitarrista Giulia Cappelli.
Il quarto concerto sarà affidato a due eccellenti solisti, il flautista Andrea Biagini e il chitarrista Luigi Sini, che proporranno opere recentissime di autori del XXI secolo tra cui Marcello Panni, Lucio Gregoretti, Francesco Pennisi, Morton Feldman e una prima assoluta del giapponese Fuijkura.
Al quinto appuntamento verranno eseguite, in prima assoluta, altre due “operine tascabili” dei compositori Fabrizio De Rossi Re (testo di Luis Gabriel Santiago) e Ada Gentile (testo tratto da “Stranalandia” di Stefano Benni). Ad eseguirle sarà l’Ensemble formato da Sabrina Gentili (pianoforte), Giusy Di Biase (sax), Riccardo Sanna (bayan) e Ludovico Venturelli (Percussioni) insieme al soprano Annalisa Di Ciccio, al basso Stefano Stella e alla voce recitante di Donatella Ferretti. Il direttore sarà Giuliano Di Giuseppe.
Il concerto di chiusura sarà infine affidato all’eccezionale “Quartetto di Fiesole” che, dopo il grande successo dello scorso anno, ritorna ad Ascoli, accompagnato dal pianista Andrea Rucli, con un programma dedicato alla Scuola Francese (Milhaud e Debussy).
Tutti i concerti saranno registrati da Radio Cemat che li manderà in onda in ben 23 Paesi. Il Festival è stato realizzato con il contributo del Comune di Ascoli, della Regione Marche e della Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli. L’ingresso sarà libero ma con “green pass”, mascherina e prenotazione obbligatoria al cell. 349/5607561 (dalle ore 10 alle 13). (aise)