Faventia_Upgrade: eredità ceramica e cultura digitale

FAENZA\ aise\ - Apre oggi, sabato 15 maggio, all’interno degli spazi rinnovati della Biblioteca Bruno Munari dell’ISIA di Faenza, la mostra “FAVENTIA_UPGRADE. Eredità ceramica e cultura digitale”. In mostra la collezione di piccoli contenitori da scrivania, il cui design è ispirato alle grammatiche del lascito ceramico faentino, preziose eredità custodite all’interno del MIC Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza, con cui si è attivata da tempo un’importante sinergia che continuerà a favore di nuovi progetti: tra questi, l’acquisizione della collezione da parte delle collezioni espositive del museo.
La collezione Faventia_Upgrade è manifesto di libere espressioni, sinergia di identità contemporanee e tradizionali: decori, calligrafie astratte e nuances cromatiche (bruno, manganese, verde ramina, arancione e blu) tratte dalle palette ceramiche medioevali e rinascimentali faentine vengono ripensati in una ricerca iconica, materica e sperimentale, ideata per la stampa 3D.
Il design del progetto è stato realizzato da Andrea Costantini, Rezziero Di Maio, Giulia Fabbri, Angela Faletra, Lorenzo Filipponi, Jani Nurhonen, studenti del II anno del Biennio Specialistico in Design del prodotto e progettazione con materiali ceramici e avanzati a.a 2019-20, coordinati da Sabrina Sguanci, docente di Design dei Prodotti Ceramici II, Mirco Denicolò, docente di Laboratorio Ceramici Tradizionali e Avanzati, Lorenzo Paganelli, docente di Laboratorio 3D Printing. Il visual layout è di Matteo Pini, docente di Comunicazione Grafica. Il progetto è stato curato da Giovanna Cassese e Marinella Paderni.
La mostra rimarrà aperta fino al 6 settembre. In occasione del finissage sarà presentato il catalogo del progetto. (aise)