I Rinascimenti in Europa: la presentazione del volume domani a Milano

MILANO\ aise\ - Verrà presentato domani, 23 maggio, alle 18.30 presso la Sala Conferenze Raccolta delle Stampe "Achille Bertarelli" del Castello Sforzesco di Milano, “I Rinascimenti in Europa 1480-1620. Arte, geografia e potere”, il volume a cura di Bernard Aikema - edito da Libri Scheiwiller per la storica collana L’Arte e le Arti - che propone un’inedita storia dell’arte del Rinascimento raccontata non dal consueto punto di vista cronologico, ma seguendo un innovativo criterio geografico per aree culturali.
Durante l'incontro con l'autore, già professore ordinario di storia dell'arte moderna all'Università di Verona, interverrà Salvatore Settis, archeologo e storico dell'arte italiano.
Attraverso l’analisi di una ricca raccolta di capolavori, molti dei quali poco noti, lo studio di Aikema, originale e affascinante, rimette in discussione l’idea di matrice vasariana che vede il Rinascimento in termini centrifughi, come un movimento nato in Italia per irradiarsi verso l’Europa, dimostrando invece al lettore la molteplicità di questi Rinascimenti, che traggono ispirazione e arricchimento dagli scambi e dalla circolazione di idee e di artisti. Corredato da un importante apparato iconografico, il volume analizza gli stili e i movimenti artistici che nel corso del XV e XVI secolo assumono attraverso l’Europa originali declinazioni regionali e nazionali, portando il lettore alla scoperta delle varianti e delle caratteristiche tipiche impresse in ciascuna cultura.
Bernard Aikema - nato ad Amsterdam ma residente a Venezia da molti anni, già professore ordinario di storia dell’arte moderna all’Università di Verona, è un esperto di arte veneta di fama internazionale, specializzato nello studio dei rapporti artistici fra i Paesi europei nell’epoca moderna. È autore di molte pubblicazioni su questi temi e curatore di mostre negli Stati Uniti, nei Paesi Bassi e in Italia.
L'ingresso è libero fino ad esaurimento posti con obbligo di mascherina FFP2. (aise)