IL BORGO DI ALIANO CAPITALE EUROPEA DELLA CULTURA PER UN GIORNO

IL BORGO DI ALIANO CAPITALE EUROPEA DELLA CULTURA PER UN GIORNO

ALIANO\ aise\ - Giovedì 28 e venerdì 29 novembre Aliano sarà Capitale Europea della Cultura per un giorno nell’ambito del bando della Fondazione Matera-Basilicata 2019 rivolto ai comuni lucani.
In occasione delle celebrazioni dell’anniversario della nascita di Carlo Levi, il suggestivo borgo del materano candidato a Capitale Italiana della Cultura 2018, ha programmato due giorni di riflessioni e performance dedicate al rapporto tra cittadinanza e paesaggi contemporanei.
I lavori prenderanno il via nella mattinata di giovedì 28 alle 10.30 nell'auditorium comunale con il workshop "I luoghi della cittadinanza e sviluppo territoriale", organizzato con il supporto scientifico di Promo PA Fondazione, in collaborazione con Rete città della cultura e con il sostegno del MIBACT. Si concentrerà sul contributo di diversi soggetti all’individuazione di buone pratiche nella definizione di strategie per lo sviluppo territoriale. Un confronto a più voci suddiviso in due focus tematici cui prenderanno parte istituzioni locali e professionisti da tutta Italia.
La programmazione delle due giornate prevede, inoltre, l'apertura di tre mostre tematiche: "Sergio Staino. Quel giorno che Jesus non si fermò a Eboli" a cura del Comune di Aliano; "Le arse argille consolerai. Viaggio ad Aliano-Lucania di Mario Carbone", a cura del Parco Letterario "Carlo Levi"; E "Il fascino del fosso del bersagliere nella pittura russa", a cura del Circolo Culturale Nicola Panevino. Il tutto diventerà, dunque, una grande occasione di condivisone a valere sulle iniziative culturali, di promozione del territorio e del patrimonio dedicato all’illustre scrittore italiano.
Al workshop della giornata di giovedì seguirà la cerimonia di conferimento della cittadinanza onoraria alla Comunità Ebraica di Roma, momento assai significativo con il quale l'Amministrazione comunale di Aliano, che in passato ha più volte allacciato rapporti con il mondo ebraico sulla scia del messaggio leviano, vuole esprimere gratitudine e riconoscimento per l'opera di testimonianza e di mantenimento della memoria della Shoah e, più in generale, per l'impegno profuso nella difesa dei diritti umani.
Il Comune di Aliano ha, inoltre, aderito tempestivamente e con apposita delibera alla proposta dell'Associazione Borghi Autentici d’Italia per il conferimento della cittadinanza onoraria alla senatrice Liliana Segre, come segno ulteriore di condivisione dei temi della solidarietà, della pace e contro l'odio.
Sempre giovedì alle ore 19.00 appuntamento con l’anteprima di "Lucus A Lucendo. A Proposito Di Carlo Levi", un film di Alessandro Lancellotti, prodotto da Rosanna D’ Aloisio e Stefano Migliore a cura di Istituto Luce.
Passeggiate nei luoghi di ispirazione del libro "Cristo si è fermato a Eboli", visite guidate alla rete museale di Aliano e percorsi del gusto contribuiranno ad animare il ricco programma di appuntamenti. Chiuderà la due giorni il dialogo di venerdì pomeriggio "Fermatevi, parliamo di Poesia", a cura di Franco Arminio. (aise)


Newsletter
Archivi