Il ministro Franceschini inaugura il Salone del Libro di Torino/ Aumentano i lettori e la vendita di libri in Italia

TORINO\ aise\ - “Nel 2021 sono aumentati i dati relativi alla lettura e alla vendita dei libri, adesso dobbiamo lavorare per far diventare questo fenomeno strutturale”. Così il ministro della Cultura, Dario Franceschini, nel suo intervento ieri, 19 maggio, alla cerimonia di apertura della XXXIV edizione del Salone Internazionale del Libro di Torino.
“Il governo ha doverosamente e consistentemente aiutato il mondo del libro nell’attraversamento della pandemia: dalle misure per i piccoli editori a quelle per le biblioteche, le imprese, i traduttori gli editori di arte e turismo. Inoltre”, ha proseguito il ministro, “il Bonus 18app, che dà ai neo diciottenni 500 euro da spendere in cultura, è diventata norma permanente, e i dati dicono che l’80% del Bonus viene speso in acquisto di libri”.
“Un anno fa”, ha ricordato Franceschini, “ho preso l’impegno di portare a compimento entro la fine della legislatura un disegno di legge complessivo per il libro, una legge di sistema che prende come riferimento la legge cinema, che possa sostenere tutti i soggetti della filiera: case editrici, librerie, distributori, traduttori, autori tra cui anche illustratori e fumettisti. Vorrei che la legislatura si chiudesse con l’approvazione di questa legge, che sarà un altro passo doveroso e giusto per rafforzare quello che oggi rappresenta la lettura”, ha concluso il ministro Franceschini. (aise)