In Puglia il Templum di Nora Lux

FOGGIA\ aise\ - Il prossimo 27 luglio alle 19.00, presso l’Area Archeologica di Passo Corvo di Foggia, insediamento neolitico attivo fra V e IV millennio a.C., l’Artista romana Nora Lux porterà in scena la performance site specific Movimento sulla Dea Sciamana del progetto TEMPLUM nel sito Archeologico Neolitico più grande d’Europa.
Coerente con i precedenti V.I.T.R.I.O.L.U.M. (2017-2019) e SOLVE ET COAGULA (maggio 2020) e il recente UNUS MUNDUS (2021) nato in piena emergenza sanitaria, l’artista propone ora la visione del tempio inteso come contemplazione che ripete simbolicamente il modello di cosmo, la fruizione dell’arte procede attraversando il perpetuarsi di tale atto nella dimensione del tempo oltre lo spazio.
Il progetto TEMPLUM è l’alba di un nuovo procedere in cui l’osservazione degli oggetti astronomici è parte fondamentale di tutte le azioni performative che lo compongono.
Templum si divide in movimenti, come nella musica, secondo la necessità dell’artista sarà di tipo storico archeologico naturalistico e/o simbolico.
In questo primo appuntamento che si terrà in Puglia, l’Artista ripercorre la costellazione di Cassiopea, iconografia presente sul busto della statuetta della Dea Sciamana, e ai segni di ocra rossi, simbolo di sangue e di vita stabilendo una correlazione con la roccia amara di Vieste.
La performance sarà visibile on line sul canale Facebook dell’artista. (aise)