Parte da Noto con il Terzo Paradiso di Pistoletto il progetto internazionale “Born in Italy – Travel and Joy”

NOTO\ aise\ - Born in Italy – Travel and Joy è un ambizioso progetto culturale, ideato da Federica Borghi e Alessia Montani e realizzato da M’AMA.ART e Icons Productions in collaborazione con Sistema Museale Iblei e Museo dell’Anima, con il patrocinio del Ministero dello Sviluppo Economico.
Il format vuole indagare sul dialogo ininterrotto tra le antiche tradizioni artistiche e artigianali del nostro territorio e l’arte contemporanea, in tutte le sue declinazioni espressive. Un ambizioso progetto multidisciplinare, volto ad approfondire con uno sguardo inedito la ricchezza territoriale artigianale, artistica, antropologica ed agricola del nostro Paese, con il recupero delle antiche colture dell’area del Mediterraneo.
In questo contesto, artisti di fama internazionale saranno chiamati a confrontarsi sul valore del recupero delle antiche tradizioni e dell’artigianato rileggendo il passato con i linguaggi del presente, dall’analogico al digitale e alla realtà aumentata.
Born in Italy – Travel and Joy parte questa estate da Noto in Sicilia con l’obiettivo di dar vita ad un progetto itinerante che toccherà nei prossimi due anni altre città italiane ed internazionali, esaltandone di volta in volta le diverse eccellenze territoriali, con il coinvolgimento dei musei pubblici e privati che custodiscono le antiche tradizioni.
Protagonista della prima tappa di Born in Italy – Travel and Joy è oggi, 5 agosto, una spettacolare installazione visiva: una rielaborazione digitale dell’opera il “Terzo Paradiso” di Michelangelo Pistoletto curata da Federica Borghi con Icons Productions, che sarà proiettata sulla Cattedrale di Noto, emblema del Barocco nel mondo.
Suggestive sedi quali l’ex caserma Cassonello, il Parco dell’Anima, oasi agro-culturale in prossimità della riserva di Vendicari, nonché il centro espositivo museale delle tradizioni nobiliari di Palazzolo Acreide, sede del Museo dell’Anima, esporranno opere ed installazioni site specific di: Accademia Aracne, Battaglini-Pacino, Federica Borghi, Toni Campo, Titti Garelli, Irem Incedayi, Julia Krahn, Giovanna Lysy, Sara Lovari, MaBe, Chicco Margaroli, Marianna Masciolini, Nasilowska-Russo, Domenico Pellegrino, Michelangelo Pistoletto, Franco Politano, Mariagrazia Pontorno, Giulio Rigoni e Paola Romano.
Una sinergia resa possibile grazie alla collaborazione di Cetty Bruno, direttrice della rete museale Iblei, e Titti Zabert Colombo, direttrice sezione tradizioni nobiliari del Museo dell’Anima.
In questi spazi si potranno ammirare creazioni d’arte del nostro tempo ed assistere a innovative performance artistiche che insieme daranno vita ad un dialogo tra saperi della tradizione locale e i linguaggi dell’arte contemporanea.
Il percorso espositivo proposto ambisce a riaffermare una delle definizioni più significative del concetto di Made in Italy, in cui la figura dell’artigiano è centrale ai concetti di qualità, valore e cultura del nostro territorio.
In questa chiave, attraverso Born in Italy – Travel and Joy, la valorizzazione dei saperi e delle tecniche della tradizione vuole diventare strumento per costruire, in modo consapevole, un futuro orientato ad un progetto di sostenibilità ecologica ed umana.
L’esposizione a Noto sarà allestita sino al 5 novembre tra Parco dell’Anima, ex Caserma Cassonello, Palazzolo Acreide e Museo dell’Anima. (aise)