PREMIO DELLE ARTI - PREMIO DELLA CULTURA: RICONOSCIMENTO A MATTIA CARLIN (UCOI)

PREMIO DELLE ARTI - PREMIO DELLA CULTURA: RICONOSCIMENTO A MATTIA CARLIN (UCOI)

MILANO\ aise\ - Il prossimo sabato 5 dicembre, alle ore 17.00, si svolgerà a Milano, presso Artestudio 26, la premiazione dei vincitori del Premio delle Arti - Premio della Cultura, giunto alla sua 32° edizione, tra cui vi è anche Mattia Carlin, Vicepresidente dei Consoli Onorari in Italia (UCOI) .
Il Premio Internazionale, fondato a Milano nel 1988 da un drappello di valorosi uomini di cultura, è ormai istituzione di vasto respiro culturale, capace ancora di indicare e campionare al pubblico internazionale nomi di artisti, intellettuali e professionisti di sicura professionalità e competenza, come d’altronde è stato nelle precedenti edizioni.
L’ambito riconoscimento va a puntare il dito, annualmente, non solo su nomi di chiara fama nell’ambito delle Arti in genere, ma mette in risalto anche giovani eccellenze che si aprono a un futuro ricco di speranze.
La Giuria internazionale, composta da sei giurati e presieduta dall’illustre Storico dell’Arte Moderna e Contemporanea, Prof. Carlo Franza, intellettuale di chiara fama, attraverso più sessioni di lavoro ha proceduto anche quest'anno alla rosa dei vincitori. La cerimonia di consegna dei Premi non essendo agibile il Salone del Circolo della Stampa di Milano sarà ospitata da Artestudio 26-MI, nel rispetto del distanziamento previsto dalla normativa per il Covid 19.
Questa la motivazione del premio a Mattia Carlin: “è figura internazionalmente nota per essere con diplomazia, management, professionalità e signorilità, presenza innovativa e dialogante tra il mondo italiano e le diverse realtà internazionali, specie con il Giappone; divenendo, da Venezia, faro colto e luminoso capace di irradiare e spaziare sul mondo globale e sui mille volti della contemporaneità. Per tutto ciò ed anche per l’attenzione e la collaborazione prestata a prestigiosi eventi culturali, a Mattia Carlin questo premio di eccellenza”.
Gli altri vincitori sono Domenico Fatigati, Premio delle Arti, Pittura Vanni Martina, Scultura, Marco Lodola, Artista dell’anno, Domenico Pompa, Giornalismo, Francesco Franza, Imprenditoria, Masseria Chianetta, Arte del Gusto International, Tomaso Baj- Azienda Dolciaria BAJ & C., Arte del Gusto Italy, Pastificio La Maidda - Canicatti’-, Azienda dell’Anno 2020 Frisa’ Bistrot, di Paride Sansò. (aise) 

Newsletter
Archivi