SCEGLI IL CONTEMPORANEO: UN MESE DI VISITE GUIDATE A ROMA

SCEGLI IL CONTEMPORANEO: UN MESE DI VISITE GUIDATE A ROMA

ROMA\ aise\ - Promosso dall’Associazione culturale “Senza Titolo”, avrà inizio domani presso lo studio di Giuseppe Pietroniro in via di Valle Aurelia 126, la nuova edizione del progetto “Scegli il contemporaneo. Ti presento Roma”, progetto che vuole facilitare la fruizione del contemporaneo nella capitale italiana, mettendo in relazione musei, mostre, opere, architetture, luoghi e progetti, a partire da un tema e definendo una trama di racconti aperti e percorribili per costruire una rete di rimandi anche tra opere e luoghi apparentemente lontani. Una rete che viene ribadita anche dall’identità visiva del progetto: una mappa che diventa rete sulla città di Roma.
L’edizione 2019 vuole intrecciare una rete di narrazioni che mettano in relazione quanto accade sulla scena artistica contemporanea con la storia dei luoghi che la ospitano, con gli artisti, con i curatori, storici dell’arte e mediatori culturali: un dialogo aperto per una mappatura del contemporaneo a Roma. L’obiettivo è quello di superare il confine della visita alla singola mostra/edificio/luogo, avvicinando il pubblico di adulti e bambini ai linguaggi e ai codici dell’arte contemporanea attivando confronti, relazioni e promuovendo un intenso dialogo tra artisti, opera, pubblico e città.
Quest’anno, inoltre, il progetto prevede una serie di visite speciali ai luoghi dove nasce l’opera d’arte: gli artisti apriranno le porte dei loro studi per svolgere attività laboratoriali dedicate a bambini e genitori utilizzando materiali e tecniche della propria ricerca artistica. Il primo appuntamento sarà nello studio di Giuseppe Pietroniro sabato 9 novembre alle ore 16.00.
"Scegli il Contemporaneo - Ti racconto Roma" è un progetto nato nel 2017 che si rivolge ad adulti, famiglie e bambini e che nelle sue diverse edizioni ha proposto visite guidate e animate presso le maggiori istituzioni culturali della città: La Galleria Nazionale, il MAXXI, il MACRO, la Fondazione Volume! - quest’ultima in un percorso combinato con la Villa Farnesina -, Gallerie Nazionali d’Arte Antica - Palazzo Barberini e Galleria Corsini, Cinecittà si Mostra - Istituto Luce Cinecittà, Fondazione Memmo, Fondazione Alda Fendi Esperimenti, Palazzo della Civiltà Italiana-Fendi, Complesso del Vittoriano, Scuderie del Quirinale.
Nei due anni di programmazione il progetto ha tessuto connessioni e rimandi, unendo l’orientamento curatoriale a quello didattico in un progetto che ha rafforzato i legami con le istituzioni e i luoghi espositivi, accompagnando il visitatore nella scelta, nella conoscenza e nell’approfondimento del panorama contemporaneo della città.
Novità di questa edizione coinvolgere artisti contemporanei, che da anni operano a Roma, nel ruolo inusuale di “narratori”, permettendo la formulazione di interpretazioni inedite della scena artistica contemporanea attualmente in corso e in relazione alla storia della città, offrendo al pubblico un’esperienza partecipativa e alterando la tradizionale dinamica e distanza tra artisti, arte e pubblico. Sarà proprio Gianni Dessì a guidare il pubblico attraverso la Galleria Corsini domenica 17 novembre alle ore 16.00.
Le visite agli studi di artista consentiranno al pubblico delle famiglie di entrare in relazione con l’opera e il luogo in cui quest’ultima nasce, di entrare nel vivo della produzione dell’arte contemporanea attraverso un’esperienza diretta. Grazie alla co-conduzione tra l’artista e l’educatore museale specializzato, i bambini insieme ai genitori potranno elaborare attraverso il fare l’esperienza vissuta.
Altra novità del progetto la realizzazione di una web app disponibile da fine dicembre sul sito di “Senza titolo” con le tre narrazioni fatte al MAXXI, al Chiostro del Bramante e a Gallerie Corsini. La web app avrà tre percorsi, ciascuno dedicato ad un museo visitato con l'artista. In ogni percorso ci sarà una descrizione del luogo e tre differenti letture dello stesso, quella dell'artista, del curatore e dell'educatore. Sono tre visioni diverse della narrazione su Roma di un luogo artistico. Ogni percorso si completerà con video, citazioni e suggestioni musicali per accompagnare i futuri visitatori alla scoperta dei luoghi artistici di Roma; si potrà rivivere l'esperienza di visita in maniera inedita.
La prima tappa del progetto si svolgerà domani alle 16.00 presso lo studio dell’artista Giuseppe Pietroniro. Proseguirà la domenica 17 novembre, sempre alle 16.00, con la visita alla Galleria Corsini, con Gianni Dessì. Domenica 24 novembre, alle ore 16.00, invece, si svolgerà la visita al Chiostro del Bramante, con Gianni Politi, dove si potrà ammirare la mostra Bacon, Freud, La Scuola di New York.
Domenica 1º dicembre, alle ore 16.00, la visita sarà allo studio dell’artista Sandro Mele, mentre sabato 7 dicembre alle ore 11.00, si visiterà Palazzo Barberini. Domenica 8 dicembre, alle ore 16.00, presso lo studio dell’artista MOOK.
Sabato 14 dicembre, ore 16.00, al MAXXI Collezione permanente con Giuseppe Pietroniro e domenica 15 dicembre, per concludere, alle ore 16.00 a Rione Monti. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi