IIC ONLINE

IIC ONLINE

ROMA – focus/ aise - "Il risotto patrio di Carlo Emilio Gadda" protagonista, giovedì 14 maggio, a Bruxelles per inaugurare il ciclo in streaming "Ricette letterarie" organizzato dal locale Istituto Italiano di Cultura.
Gli incontri online alla scoperta della cultura italiana saranno disponibili sul sito Internet dell'Istituto e sulla sua pagina Facebook.
Si è partiti dunque giovedì alle 12.00 con un evento letterario-gastronomico in omaggio a Milano e al suo territorio, tra i più colpiti dalla crisi. Claudio Serafini, insegnante di numerosi corsi di cultura italiana all'IIC Bruxelles, ha fatto scoprire Gadda attraverso la versione dell'autore di una delle ricette più famose della cucina italiana, il risotto.
Claudio Serafini si è laureato in Filosofia Moderna all’Università degli Studi di Firenze. Nel 1997 ha fondato in Toscana la scuola di lingua e cultura italiana per stranieri "Scuola Camprena". È direttore di Organic Cities Network Europe, una rete di città europee che promuove la sostenibilità del cibo e l’agricoltura biologica.
Sicilia, anni Ottanta. È guerra aperta fra le cosche mafiose: i Corleonesi, capitanati da Totò Riina, sono intenti a far fuori le vecchie famiglie. Mentre il numero dei morti ammazzati sale come un contatore impazzito, Tommaso Buscetta, capo della Cosa Nostra vecchio stile, è rifugiato in Brasile, dove la polizia federale lo stana e lo riconsegna allo Stato italiano. Ad aspettarlo c'è il giudice Giovanni Falcone che vuole da lui una testimonianza indispensabile per smontare l'apparato criminale mafioso. “Il Traditore”, film fresco di vittoria del David di Donatello per la regia di Marco Bellocchio e l’interpretazione di Pierfrancesco Favino, verrà proiettato in streaming da oggi alle 18.00 fino alle 18.00 di mercoledì prossimo, 20 maggio, per l’iniziativa "Cinema Italia", dell'Associazione Culturale ADAMAS (Roma-TEL AVIV), e realizzata in collaborazione con gli Istituti Italiani di Cultura di Tel Aviv e di Haifa, Cinecittà Filmitalia, e le cineteche israeliane.
Buscetta, una volta incontrato Giovanni Falconi, decide di diventare "la prima gola profonda della mafia". Il suo diretto avversario (almeno fino alla strage di Capaci) non è però Riina, ma Pippo Calò, che è "passato al nemico" e non ha protetto i figli di Don Masino durante la sua assenza: è lui, secondo Buscetta, il vero traditore di questa storia di crimine e coscienza che ha segnato la Storia d'Italia e resta un dilemma etico senza univoca soluzione.
Per vedere il film è necessario cliccare il link: https://vimeo.com/414420211, e digitare la password: MTrb2S. Il film è disponibile in lingua italiana con sottotitoli in ebraico.
Continua la campagna “l'Istituto Italiano di Cultura di Lione a casa vostra”, questa settimana, l’IIC della città francese ha voluto presentare un video realizzato dal Cidim (Comitato Nazionale Italiano Musica). Si tratta del primo video del progetto Rode - Primi sei capricci per violino dei 24 Capricci op. 22 di Pierre Rode.
Ma non solo musica, come di consueto l’IIC ha segnalato a tutti i soci e amici un'intervista di Rai cultura ad uno dei 12 finalisti del premio strega 2020, Giuseppe Lupo. Inoltre, sempre riguardo il più importante premio letterario d’Itlaia, l’IIC ha ricordato anche gli incontri che si svolgono ogni domenica in diretta streaming, l’ultimo sarà domenica prossima, 17 maggio.
Poi, domani, ci sarà la possibilità di consultare il sito della Villa Gillet alle ore 16.00, per vedere e ascoltare il video dell’intervista organizzata da AIR del Direttore del Salone del Libro di Torino, Nicola Lagioia, a cura di Anna Pastore, Direttrice dell’Istituto Italiano di Cultura di Lione.
L’Istituto Italiano di Cultura di Lione, infine, ha anche presentato la seconda puntata di “ItalianaMente”, la rubrica settimanale per conoscere i “cervelli italiani” che lavorano in Auvergne Rhône Alpes. Questa settimana sarà Claudio Rosmino il protagonista incontrato da Laura Ferreri, docente di psicologia cognitiva all’università Lumière Lyon 2 e ricercatrice presso il laboratorio EMC.
Infine, ha presentato i lavori inviati dagli studenti dei corsi di lingua e cultura italiana, fotografie scattate in Italia durante i loro viaggi e vacanze. (focus\ aise)