TORNARE A CASA (2)

TORNARE A CASA (2)

ROMA – focus/ aise - Un volo commerciale speciale a pagamento operato da Neos Air il 19 maggio riporterà in Italia i connazionali ancora in Portogallo. È quanto annuncia l'Ambasciata d'Italia a Lisbona su richiesta della quale il volo è stato attivato.
Il volo partirà da Lisbona alle ore 12.00 di martedì 19 maggio e sarà diretto a Roma. Il biglietto è acquistabile direttamente tramite il sito della compagnia Neos al prezzo di 380 euro.
L'Ambasciata non potrà fornire informazioni circa prenotazioni e disponibilità di posti, essendo tutto il processo gestito autonomamente dalla compagnia stessa, alla quale andranno rivolte eventuali domande.
Per chiunque intenda procedere con il rimpatrio, oltre a raccomandare il rispetto rigoroso di tutte le prescrizioni di carattere sanitario emanate dalle Autorità portoghesi, l'Ambasciata ricorda però di prestare attenzione alle recenti normative italiane di cui si chiede di prendere attenta visione. Esse regolano in modo stringente i requisiti che bisogna possedere per essere autorizzati all’ingresso nel Paese.
L'Ambasciata invita in particolare a prendere attenta visione di quanto riportato nell’apposita sezione su questo sito (cittadini italiani in rientro dall’estero, normative che regolano il rimpatrio), dove si specifica tra le altre cose che l'entrata in Italia è consentita solo per motivi di lavoro, salute o assoluta urgenza.
Il possesso dei requisiti deve essere dichiarato dall’interessato su appositi modelli stampati di autocertificazione, inerenti i motivi del viaggio e gli spostamenti all’arrivo in Italia, che saranno oggetto di un primo controllo dalla compagnia Neos all’imbarco, nonché di uno successivo dalle Autorità competenti italiane, all’arrivo. Tali disposizioni e modelli sono consultabili e scaricabili su questo sito, nelle due pagine dedicate all’emergenza coronavirus e alle normative che regolano il rimpatrio. Anche il sito del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale fornisce utili indicazioni a questo link.
Sono due i voli speciali in programma nei prossimi giorni a disposizione dei connazionali in Russia che devono rientrare in Italia. a segnalarli è l’Ambasciata italiana a Mosca, ricordato che i collegamenti aerei regolari tra la Federazione Russa e l’Italia sono ancora sospesi a tempo indeterminato.
Per questo, l’Ambasciata, i Consolati Generali a Mosca e San Pietroburgo, in raccordo con il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, hanno pianificato due voli speciali Mosca SVO-Roma FCO-Milano MXP.
I voli in questione verranno operati a pagamento dalla compagnia aerea NEOS e avranno luogo il 22 maggio e il 9 giugno prossimi.
I connazionali che si trovano in comprovate situazioni di urgenza, disagio o emergenza familiare possono pre-registrarsi inviando una email agli indirizzi sociale.mosca@esteri.it (per Mosca e relativa circoscrizione consolare) o consolare.spb@esteri.it (per San Pietroburgo e relativa circoscrizione consolare) specificando nome e cognome, luogo e data di nascita, Cittadinanza n. di passaporto e data di scadenza, (per i non russi) data di scadenza del visto russo, numero di telefono cellulare e indirizzo email, domicilio nella Federazione Russa.
Ad avvenuta pre-registrazione, i connazionali saranno messi in contatto con i responsabili della compagnia aerea NEOS per l’acquisto del biglietto. Al termine della pre-registrazione, i biglietti ancora disponibili saranno messi in libera vendita dalla compagnia aerea attraverso il proprio sito web.
È partito venerdì pomeriggio il volo speciale Neos Air da San Paolo, diretto a Roma e poi Milano, con 235 passeggeri a bordo provenienti da tutto il Brasile.
Ne dà notizia l’Ambasciata italiana a Brasilia che, in una nota, “ringrazia vivamente Neos Air per l’efficiente e professionale collaborazione, già sperimentata in occasione di un volo speciale di rientro di connazionali dal Suriname a Catania il 7 aprile scorso. Si ringrazia altresì vivamente il Segretario Generale del Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale, Ambasciatore Elisabetta Belloni, per il costante interessamento e supporto, insieme al Vice Segretario Generale”.
L’Ambasciatore Francesco Azzarello, prosegue la nota, “plaude al complesso lavoro svolto, con spirito di abnegazione, dalla Rete diplomatico-consolare in Brasile nel fornire continua assistenza a tutti coloro che hanno chiesto supporto ed aiuto, e ringrazia vivamente i tantissimi che, dall’Italia e dal Brasile, hanno espresso apprezzamenti per l’assistenza ricevuta”.
I siti web dell’Ambasciata d’Italia a Brasilia, dei Consolati Generali di San Paolo, Rio de Janeiro, Curitiba e Porto Alegre e dei Consolati di Belo Horizonte e Recife “continueranno a pubblicare informazioni costantemente aggiornate sui voli commerciali disponibili dal Brasile all’Europa e sui voli interni in Brasile”. (focus\ aise)