MINORI SCOMPARSI: UN CONCERTO PER SENSIBILIZZARE

MINORI SCOMPARSI: UN CONCERTO PER SENSIBILIZZARE

ROMA\ aise\ - Oltre mille gli studenti di scuole medie e superiori che hanno assistito ieri all'Auditorium Parco della Musica di Roma, nella sala Santa Cecilia, al Concerto per i minori scomparsi eseguito dalla Banda musicale dei Vigili del fuoco e dalla Schola Cantorum dell'Accademia di Santa Cecilia, promosso dal Commissario straordinario del Governo per le persone scomparse, Giuliana Perrotta.
All'evento, organizzato per sensibilizzare la società, l'opinione pubblica e, soprattutto, i ragazzi, sul fenomeno della scomparsa di minorenni e sulla sua gravità, hanno partecipato tra gli altri il sottosegretario all'Interno Carlo Sibilia, il sindaco di Roma Capitale Virginia Raggi, il capo del Corpo nazionale dei Vigili del fuoco Fabio Dattilo, rappresentanti delle associazioni di familiari di persone scomparse.
Un'iniziativa non solo musicale - con la lettura del testo di Nazim Hikmet “Prima di tutto l’uomo”, voce narrante l'attrice Lavinia Savignone - per comunicare e creare un ponte con la società, anche attraverso un testimonial molto conosciuto dal pubblico, il già campione olimpionico di nuoto Massimiliano Rosolino.
All'evento, organizzato dall'ufficio del Commissario straordinario con l'Accademia nazionale di Santa Cecilia sotto la direzione artistica del maestro Massimo Tonsini, in collaborazione con il ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, sono intervenuti in apertura il presidente dell'Accademia nazionale Michele dall'Ongaro e lo stesso commissario straordinario Perrotta, che ha parlato ai ragazzi dell'importanza del dialogo, confermando la presenza e la vicinanza delle istituzioni.
Ai ragazzi si è rivolto anche Mario Morcellini, commissario dell'Autorità nazionale per le garanzie nelle comunicazioni e professore universitario esperto di comunicazione. (aise)