DIGITAL ITALY SUMMIT 2020: I LEADER DEL DIGITALE A CONVEGNO IN ITALIA

DIGITAL ITALY SUMMIT 2020: I LEADER DEL DIGITALE A CONVEGNO IN ITALIA

MILANO\ aise\ - Con il titolo “Execution: l’innovazione digitale del paese dai piani ai fatti!” si terrà dal 19 al 21 ottobre il principale evento italiano sui temi dell’Innovazione per il Paese, organizzato da The Innovation Group in formato fisico e digitale. Per la prima volta sul palco virtuale oltre 100 relatori, che rappresentano i ruoli apicali del mondo delle Imprese, della Pubblica Amministrazione e del Terzo Settore.
Nel corso degli ultimi anni il Digital Italy Summit si è affermato come il più autorevole forum in cui Imprese, Governo, Pubblica Amministrazione, Università e Centri di Ricerca si confrontano sulle strategie per accelerare l’innovazione digitale del nostro Paese.
“Quest’anno siamo di fronte a una sfida di dimensioni mai sperimentate dalla nostra generazione” ha dichiarato Roberto Masiero, presidente di The Innovation Group, “la diffusione della pandemia ha messo drammaticamente alla prova il nostro Paese e il Mondo intero. L’esigenza di elaborare rapidamente strategie di contenimento efficaci ha evidenziato l’importanza delle tecnologie digitali per consentire una rapida trasformazione dei modelli di business, dei processi delle Imprese, della Pubblica Amministrazione, della Sanità, dell’organizzazione del lavoro e della stessa organizzazione sociale”.
Il Digital Italy Summit 2020 si pone come il più alto momento comune di riflessione sullo stato dell’Innovazione nel Paese, sui piani di trasformazione digitale che verranno attivati anche grazie alle risorse del Recovery Fund e sullo stato dell’Execution in corso.
Anche quest’anno, arrivati alla quinta edizione dell’evento, si farà il punto sullo stato, le prospettive e le politiche per l’innovazione digitale nelle imprese, nella pubblica amministrazione e nel terzo settore, con la presentazione del rapporto annuale Digital Italy 2020. Lo studio è il frutto di un percorso annuale di ricerca e di incontri che ha attraversato alcuni dei più fertili “Territori dell’Innovazione” del nostro Paese e si propone di fornire sia un quadro complessivo di alcune tra le più interessanti esperienze di innovazione digitale sia una serie di contributi, di idee e di proposte per accelerarne il percorso nel nostro Paese.
“Attraversiamo una fase di cambiamento tecnologico vivace e pervasivo dove le tecnologie di frontiera e l’Intelligenza Artificiale, i progressi dell’ingegneria genetica e delle neuroscienze rappresentano solo la punta dell’iceberg. L’innovazione deve essere compresa e accolta in modo organico e strutturato, comprendendo in pieno il potenziale di sviluppo futuro”, continua Masiero. “La digitalizzazione della Pubblica Amministrazione è un elemento importante e prioritario per l’agenda nazionale ma non può prescindere da una visione sistemica dei processi di trasformazione digitale del Paese, estesa alle imprese e al terzo settore, alle infrastrutture, alle competenze, alle politiche industriali.”
La cerimonia di apertura del Summit, si svolgerà nel pomeriggio del 19 ottobre presso il Centro Congressi Roma Eventi Fontana di Trevi e sarà dedicata al tema “Execution: Politiche per uno sviluppo digitale e sostenibile”, con gli interventi di: Gregorio De Felice, chief economist, Intesa SanPaolo; Carlo Alberto Carnevale Maffè, docente di strategia d’Impresa ed Economia Aziendale, SDA Bocconi; Enrico Giovannini, economista e professore ordinario, Università di Tor Vergata; Jean-Bernard Auby, Sciences Po Law School; Sabino Cassese, giurista, giudice emerito, Corte Costituzionale; con l’intervento conclusivo di Fabiana Dadone, ministro per la Pubblica Amministrazione.
La giornata del 20 ottobre sarà invece, come pure quella successiva del 21 ottobre, interamente in Live Streaming.
La prima giornata si aprirà con una Sessione Plenaria sul tema de “Lo scenario del mercato digitale nell’anno della Pandemia”: moderata da Roberto Masiero, vedrà un intervento introduttivo sullo scenario economico a cura di Gregorio De Felice, Chief Economist, Intesa Sanpaolo, e a seguire gli interventi di: Marco Gay, Presidente, Anitec-Assinform e Confindustria Piemonte, Federico Tota, Country Manager, Adobe Italy, Stefano Stinchi, Direttore Divisione Pubblica Amministrazione, Microsoft, Carlo Bozzoli, Global Chief Information Officer, Enel, Alberto Filisetti, Country Manager, Nutanix Italy, Massimo Palermo, Country Manager, Avaya Italia, Dario Pagani, Executive Vice President & CIO, ENI, Raffaele Gigantino, Country Manager, VMware Italia, Massimo Debenedetti, Corporate Vice President Research & Innovation, Fincantieri e Guido Porro, Euromed Managing Director, Dassault Systèmes
Nella Sessione Plenaria successiva sarà approfondito il tema “Politiche industriali e politiche pubbliche: quali modelli per ripartire? E quali interventi concreti per favorire lo sviluppo del digitale?”, moderata da Elio Catania, Senior Advisor e Consigliere per la politica industriale, Ministero dello Sviluppo Economico, con gli interventi di: Marco Bentivogli, Esperto Politiche del Lavoro e di Innovazione Industriale, Patrizio Bianchi, Economista, Professore della Cattedra Unesco su Educazione, Crescita e Uguaglianza, Università di Ferrara e Direttore Scientifico, Fondazione Big Data, Carlo Cottarelli, Economista e Direttore, Osservatorio Conti Pubblici, Stefano Firpo, Economista, Intesa Sanpaolo e Carlo Robiglio, Vice Presidente e Presidente Piccola Industria, Confindustria.
Successivamente i grandi temi dell’innovazione tecnologica nel Paese, ma anche dei nuovi modelli lavorativi emersi nel corso della pandemia da Covid19, e di una digitalizzazione sempre più ampia supportata da soluzioni innovative come AI, Big Data, Blockchain, saranno affrontati in 10 Tavoli di lavoro dedicati, durante i quali leader del mondo digitale, imprenditori, rappresentanti di governo, vertici della PA, economisti, accademici e protagonisti dell’innovazione si confronteranno con l’obiettivo di scambiarsi e diffondere buone pratiche, identificare i nodi critici dell’Innovazione nei vari settori e proporre soluzioni concrete, che verranno poi raccolte e presentate al Governo, alla Politica, alle Associazioni Imprenditoriali, Sindacali e del Terzo Settore.
A chiusura dei lavori, la Sessione Plenaria conclusiva (in programma in Live Streaming il 21 ottobre) sul tema “Ecosistema 5G e Piano Banda Ultralarga: dove stiamo realmente e i prossimi passi verso la Rete Unica”, co-moderata da Roberto Masiero, Presidente, The Innovation Group e Gildo Campesato, Giornalista, con l’intervento introduttivo di Mirella Liuzzi, Sottosegretario allo Sviluppo Economico, Ministero dello Sviluppo Economico, e a seguire gli interventi di: Giacomo Lasorella, Presidente, AGCOM, Marco Bellezza, Amministratore Delegato, Infratel Italia, Alberto Calcagno, Amministratore Delegato, Fastweb, Renato Soru, Amministratore Delegato, Tiscali, Francesco Mete, CEO, EBWorld, Emanuele Iannetti, Amministratore Delegato, Ericsson Italia, Giuseppina Di Foggia, Amministratore Delegato e Vice Presidente, Nokia Italia e Luigi Gubitosi, Amministratore Delegato, TIM e Vice Presidente, Confindustria. (aise)


Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi