LA RIPARTENZA DOPO IL COVID AL CENTRO DELL’INIZIATIVA “ECONOMIA SOTTO L’OMBRELLONE”

LA RIPARTENZA DOPO IL COVID AL CENTRO DELL’INIZIATIVA “ECONOMIA SOTTO L’OMBRELLONE”

UDINE\ aise\ - È la voglia di ripartire dell’economia reale ad aprire la nuova rassegna Economia sotto l’Ombrellone. Martedì 11 agosto ha preso il via a Lignano Sabbiadoro (Udine) la decima edizione del ciclo di incontri dedicato al mondo economico, dove imprenditori, professionisti e rappresentanti delle associazioni di categoria si confrontano in un contesto informale. Promosso dall’agenzia di comunicazione Eo Ipso, Economia sotto l’Ombrellone affronta quest’anno il delicato tema della ripartenza dopo la profonda crisi aperta dall’emergenza Covid.
“Abbiamo voluto aprire la rassegna mettendo al centro dell’attenzione le piccole e medie aziende, quelle che rappresentano la specificità dell’economia nazionale e che sono state duramente colpite dal lockdown - spiega Carlo Tomaso Parmegiani, giornalista e responsabile editoriale Nordest di Eo Ipso, che modererà tutti gli incontri -. Partiamo da due dati: il primo riguarda l’impatto negativo del Covid sull’economia. Si stima che solamente in Friuli Venezia Giulia le imprese artigiane arrivino a perdere un miliardo e 200 milioni di euro nel 2020; più 600 milioni di euro concentrandosi sulla sola provincia di Udine. Il secondo è sulle prospettive: stando alle ultime indagini, non tutto sarebbe perduto: più di sei imprenditori su dieci si dicono fiduciosi nel futuro, indicando però il 2021 quale anno del ritorno alla “normalità”. Quindi, due sono anche le domande che ci poniamo: come poter ripartire fin da subito e cosa fare per poter arrivare al 2021?”.
A commentare questi temi sono stati chiamati due imprenditori: Giorgio Chiussi e Michael Genovese. Il primo è titolare della Sartoria Chiussi, realtà udinese che da quasi 150 anni (è stata fondata nel 1868) è sinonimo di alta qualità; il secondo, al contrario, è alla guida della giovanissima Abat-Jour. Dalla sua bottega di Udine esporta in quasi tutto il mondo i propri paralumi. Le loro storie si incroceranno con la visione d’insieme che il presidente di CNA Udine, Luca Tropina potrà dare.
L’incontro è a partecipazione libera e si svolge nel Chiosco n. 5 (Bandiera Svizzera), al civico 16 del Lungomare Alberto Kechler, in località Lignano Pineta a Lignano Sabbiadoro (UD). Inizio alle 18.30 con diretta Facebook sulle pagine di Scriptorium Foroiuliense e di Eo Ipso Comunicazione.
La decima edizione di Economia sotto l’Ombrellone è organizzata da Eo Ipso - comunicazione ed eventi ed ha il patrocinio del Comune di Lignano Sabbiadoro e Turismo FVG. Co-main supporter: Greenway Group e Filare Italia; sponsor: Confidi Friuli, Lignano Banda Larga, Glp, Confindustria Udine, Karmasec, IS Copy e Real Comm; media partner: Scriptorium Foroiuliense; sponsor tecnici: Fondazione Villa Russiz, Pineta Beach, Lignano Pineta, Porto Turistico Marina Uno e Hotel Ristorante President.
Programma
18 agosto
“Ripartire dall’e-commerce”. Con Andrea Magro – vicepresidente Lignano Banda Larga; Marco Tam – president Greenway Group – Filare Italia; Andrea Zaniolo – direttore New Business di Velvet Media.
25 agosto
“La finanza per ripartire”. Con Mario Fumei – consulente finanziario e private banker; Paola Pallotta – managing director Capital Group
Cristian Vida – presidente Confidi Friuli. (aise) 

Newsletter
Rassegna Stampa
 Visualizza tutti gli articoli
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli