BREXIT E AVVOCATI: BILLI (LEGA) CONVOCA IL COMITATO ITALIANI ALL’ESTERO DELLA CAMERA

BREXIT E AVVOCATI: BILLI (LEGA) CONVOCA IL COMITATO ITALIANI ALL’ESTERO DELLA CAMERA

ROMA\ aise\ - “Il riconoscimento delle qualifiche professionali degli avvocati nel Regno Unito alla luce della Brexit”: questo l’argomento che sarà discusso al Comitato per gli Italiani all’Estero della Commissione Esteri della Camera convocato venerdì 29 maggio da Simone Billi, deputato della Lega che lo presiede.
In collegamento Alessandro Gaglione, solicitor e membro del Comites di Londra.
“Dal 2021 non sarà più possibile abilitarsi come solicitor avvalendosi dell’attuale normativa europea” spiega Gaglione “quindi gli avvocati italiani che vorranno esercitare nel Regno Unito vedranno ridotte le possibilità di utilizzare questo percorso abilitativo”.
“Sono circa 160.000 i solicitors, 15.000 i barrister e 800 i notai in Inghilterra e Galles” specifica Billi, presidente del Comitato “circa 350 gli avvocati italiani iscritti alla Law Society inglese e molti altri non iscritti.”
“Sarà possibile seguire la discussione sul sito della Camera”, anticipa Billi che, con Gaglione, ringrazia “il Consolato Generale d’Italia a Londra, il Centro Studi Machiavelli, Tele Londra, Ius Law Web Radio ed i Comites di Londra e Manchester che sostengono questa iniziativa informativa”. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi