GARAVINI (IV): I BENEFICI PER GLI ITALIANI ALL‘ESTERO CHE RIENTRANO PER REGIONALI E REFERENDUM

GARAVINI (IV): I BENEFICI PER GLI ITALIANI ALL‘ESTERO CHE RIENTRANO PER REGIONALI E REFERENDUM

ROMA\ aise\ - “Il prossimo fine settimana si vota anche in sette importanti Regioni - Toscana, Puglia, Veneto, Marche, Liguria, Campania e Valle D’Aosta - allo scopo di rinnovare la presidenza e l‘amministrazione regionale. Gli italiani all'estero che intendano votare devono rientrare per votare ai seggi". A dichiararlo è la Senatrice di Italia Viva, Laura Garavini, Vicepresidente Commissione Esteri e Vicepresidente vicaria gruppo Italia Viva-Psi.
L’eletta all’estero ha ricordato che la regione Toscana prevede rimborsi fino a 206 euro per chi scelga di rientrare dall'estero per votare. Gli Italiani all'estero possono inoltre usufruire di sconti sulla tratta italiana sui biglietti dei treni, sia con Trentitalia che con Italotrenoverso il loro seggio elettorale. Per gli Italiani residenti in Svizzera è inoltre prevista la tariffa speciale "Italian Elector" a bordo dei treni Eurocity. Per chi rientra in auto per votare è inoltre prevista l'esenzione dei costi autostradali di andata e ritorno, sul territorio italiano.
“Si tratta di un appuntamento elettorale importante - ha affermato la senatrice -. Nel quale gli italiani nel mondo possono giocare un ruolo strategico. Per fermare il populismo e sbloccare il paese. Andando a votare i tanti bravi candidati di Italia Viva alle elezioni regionali del 20 e 21 settembre”.
Per quanto riguarda l’obbligo di sottoporsi ad eventuali periodi di quarantena, valgono le stesse regole che sono in vigore per i rientri in generale, previsti dal DPCM del 7 settembre scorso, consultabile sul sito del Maeci. (aise) 

Newsletter
Archivi