GARAVINI (PD): RICORDARE BORSELLINO PROMUOVENDO SENSO DELLE ISTITUZIONI E LEGALITÀ

GARAVINI (PD): RICORDARE BORSELLINO PROMUOVENDO SENSO DELLE ISTITUZIONI E LEGALITÀ

ROMA\ aise\ - "A Paolo Borsellino e alle donne e uomini della sua scorta - Agostino Catalano, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina - va il nostro pensiero grato. Non solo nella ricorrenza del giorno in cui vennero uccisi. Se viviamo in uno Stato in cui cosa nostra è stata indebolita, lo dobbiamo a chi, come loro, ha fatto in modo che la condanna arrivasse dalla società, prima ancora che dall'autorità giudiziaria. È in questo paradigma culturale che consiste una delle vittorie più importanti del pool antimafia". È quanto ha dichiarato la senatrice Pd eletta all’estero, Laura Garavini, componente della commissione Antimafia e fondatrice dell’associazione "Mafia. Nein, danke".
"In un'epoca fatta di personalismi, di "capitani", di uomini che si fingono grandi con i piccoli e gli indifesi", ha aggiunto Garavini, "è bene ricordare come i veri eroi, i grandi uomini che hanno cambiato in meglio la storia di questo Paese, siano sempre persone che non esasperano i toni nei confronti delle istituzioni. Al contrario, lavorano affinché lo Stato non venga macchiato dall'azione di alcuni. È inutile osannare i giudici antimafia nelle ricorrenze, se poi", ha concluso, "se ne infrangono gli insegnamenti interpretando il proprio ruolo politico". (aise)


Newsletter
Archivi