“L'EUROPA CHE VOGLIAMO!”: GARAVINI (PD) ANNUNCIA GIOVANI E POLITICA IN PIAZZA PER IL FUTURO

“L

ROMA\ aise\ - Tutti insieme per l'Europa. Gli Intergruppi federalisti europei di Camera e Senato insieme alla Gioventù Federalista Europea (GFE), agli Young European Federalists (JEF), al Movimento Federalista Europeo (MFE) e al Movimento Europeo in Italia (CIME) nell'ambito della campagna paneuropea I Choose Europe, promuovono per il prossimo mercoledì 24 aprile un pomeriggio di valorizzazione dei principi comunitari in vista delle elezioni di maggio. Ad annunciarlo è Laura Garavini, senatrice PD eletta in Europa, presidente dell'Intergruppo federalista europeo al Senato e promotrice dell'evento.
L'Europa che vogliamo!” si svolgerà dalle 16.00 alle 19.30 in piazza di Monte Citorio e vedrà la partecipazione di un centinaio di giovani provenienti da tutti gli Stati membri. L'incontro sarà introdotto alle 16.30 dai saluti iniziali degli organizzatori, dei candidati di ogni schieramento e di diversi rappresentanti del mondo associativo, accademico e politico.
Nel corso dell'evento, aperto a tutti, saranno proposte attività di gruppo a tema europeo mirate ai giovani e sarà distribuito del materiale informativo sulla storia e l'attualità dell'Europa. Il tutto sullo sfondo di una grande bandiera blu, sulla quale presenti e passanti potranno lasciare le loro idee e proposte sul futuro dell'Europa, scrivendolo su apposite stelle distribuite dagli organizzatori.
In uno spazio predisposto sarà possibile registrare dei brevi filmati sull'Europa da diffondere sui canali social dell'iniziativa. Alle 18.30 si terranno i saluti finali e l'incontro con la stampa. In chiusura, un flash mob interpreterà i sentimenti europei emersi dalle frasi scritte dai partecipanti sulle stelle della bandiera presente in piazza.
“Votare è importante e questa volta lo è ancora di più”, afferma Laura Garavini, annunciando l'iniziativa. “Come Intergruppo abbiamo ritenuto utile promuovere un'iniziativa aperta, positiva, inclusiva, che comunicasse il profondo valore dell'Europa, in un'epoca nella quale si tende troppo spesso a sottolineare le criticità dimenticando i tanti aspetti costruttivi dell'appartenenza all'Unione Europea”.
“Noi giovani siamo e ci sentiamo europei”, le fa eco Antonio Argenziano, segretario generale della Gioventù Federalista Europea (GFE). “L’Europa è e sarà parte integrante del nostro futuro e proprio a livello europeo bisognerà dare risposte concrete alle principali questioni del nostro tempo: dai cambiamenti climatici, alle questioni migratorie, alla disoccupazione giovanile, fino alla difesa stessa dello stato di diritto e di quei valori su cui si fonda, non solo l’Ue, ma l’intera civiltà Europea. Non vogliamo più accontentarci del male minore”, aggiunge, “e saremo in piazza a batterci per il migliore dei futuri possibili”.
L'evento sarà annunciato nel corso di una conferenza stampa mercoledì 24 aprile, alle ore 11.00, presso la Sala Nassirya del Senato. (aise)


Newsletter
Archivi