PATENTI ITALIA – CANADA/ LA MARCA (PD): APPELLO AL MINISTRO FEDERALE LAMETTI PER UNIRE GLI SFORZI

Patenti Italia – Canada/ La Marca (Pd): appello al Ministro federale Lametti per unire gli sforzi

ROMA\ aise\ - “Sono passati quattro anni dall’accordo quadro tra Italia e Canada sul reciproco riconoscimento delle patenti di guida e poco meno dall’avvio delle trattative tra il governo italiano e quello del Québec, titolare della materia come le altre province canadesi, per giungere a un protocollo di intesa che possa consentire ai detentori dei titoli di guida di poterli utilizzare nelle località di residenza”. A ricordarlo oggi è Francesca La Marca, deputata Pd eletta in Centro e Nord America, stigmatizzando il fatto che “nonostante l’impegno di tutti coloro che stanno portando avanti le trattative, non si sia giunti finora a un risultato concreto avviando la fase operativa”.
Uno stallo accolto “con sconcerto e delusione da quanti da anni stanno aspettando che per gli italiani in Canada e per i canadesi in Italia possa accadere ciò che già da tempo accade ai cittadini di altri Paesi”.
“Personalmente, - ricorda ancora la deputata – sono intervenuta innumerevoli volte con atti parlamentari, sollecitazioni, incontri e contatti con rappresentanti istituzionali di vario genere, mi sono indotta a rivolgere al Ministro del governo federale del Canada, On. David Lametti, che ha sempre dimostrato una particolare sensibilità per i problemi della nostra comunità, un appello per unire le forze, sia sul versante italiano che canadese, con l’obiettivo di spingere le istituzioni responsabili a definire conclusivamente l’accordo”.
“L’ho fatto – precisa - con rispetto dell’autonomia delle istituzioni impegnate nella trattativa e con considerazione del peso delle personalità interpellate, ma anche per spirito di servizio verso i tanti cittadini dei due paesi che hanno diritto ad avere finalmente una risposta”. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi