Recovery/Garavini (Iv): Corte Costituzionale tedesca conferma valore di un'Europa solidale

ROMA\ aise\ - “L'Europa è più forte. La decisione di mettere in comune il debito dei paesi europei non ha segnato solo la creazione del Recovery Fund, ma ha rappresentato un punto di svolta per la storia dell'Europa, perché ha rimarcato un valore fondante dell'Unione: quello della solidarietà e della condivisione. Bocciando i ricorsi contro la ratifica interna del Recovery Plan presentati dalla peggiore destra tedesca collegata all'Afd, la Corte Costituzionale tedesca ha imposto un argine a coloro che volevano mettere in discussione questo principio”. A dichiararlo è stata la senatrice di Italia Viva eletta in Europa, Laura Garavini, Vicepresidente commissione Esteri.
“Con il loro pronunciamento - ha aggiunto ancora l’eletta all’estero - i giudici di Karlsruhe rimuovono l'ultimo ostacolo sulla strada del piano da 750 miliardi di euro varato dall'Ue. La decisione della Consulta tedesca conferma quindi la validità anche normativa del Recovery. E mette un ulteriore tassello sul percorso del cammino di rinascita condiviso”. (aise)