UK/UNGARO (IV): SOSTENITORI DELLA BREXIT SCOPRONO IMPORTANZA DEL LAVORO DEGLI IMMIGRATI UE

UK/UNGARO (IV): SOSTENITORI DELLA BREXIT SCOPRONO IMPORTANZA DEL LAVORO DEGLI IMMIGRATI UE

ROMA\ aise\ - “Nel periodo difficile che stiamo attraversando almeno una buona notizia, che lascia comunque il sapore amaro dell’egoismo populista: nella pandemia i più accesi sostenitori della Brexit scoprono la fondamentale importanza del lavoro degli immigrati”. Queste le parole del deputato di Italia Viva eletto in Europa, Massimo Ungaro, a commento delle parole del Ministro dell’Interno britannico, Priti Patel, “convintissima brexiteer”, che ha dichiarato di voler predisporre il rinnovo immediato di tutti i permessi di soggiorno per lavoro in scadenza a ottobre 2020 per gli operatori sanitari stranieri impiegati nel Regno Unito.
“Nell’NHS - spiega Ungaro in una nota diramata oggi -, il servizio sanitario di Sua Maestà, sono 65.000 i lavoratori europei, di questi 6396 gli italiani”.
“Ma come non erano gli stranieri a rubare il lavoro ai britannici?”, si chiede l’eletto all’estero. “Una vulgata che vale anche per i nazional-populisti nostrani e che oggi si guardano bene dal citare nella loro propaganda politica”. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi