UNGARO (IV): ITALIA VIVA SOSTIENE I RAGAZZI DI HONG KONG

UNGARO (IV): ITALIA VIVA SOSTIENE I RAGAZZI DI HONG KONG

HONG KONG\ aise\ - “Negli ultimi giorni la Cina ha annunciato l'intenzione di imporre a Hong Kong una legge sulla sicurezza nazionale che rischia di compromettere le libertà accordate all'ex colonia britannica dall'accordo sino-britannico del 1997, in vigore fino al 2047”. Queste le parole di vicinanza ai giovani di Hong Kong, che dopo il lockdown sono tornati in piazza a protestare contro le misure del governo cinese, espresse prima nel suo intervento in aula e poi scritte su Facebook dal deputato di Italia Viva eletto in Europa, Massimo Ungaro.
“I giovani di Hong Kong, come Joshua Wong, sono tornati in piazza per difendere i diritti e la democrazia dei loro concittadini - afferma il deputato -: la proposta di legge appare infatti come una reale violazione del principio “un paese, due sistemi”, principio cardine per la difesa della libertà di espressione, di assemblea, di manifestazione del dissenso di cui godono oggi i cittadini della regione amministrativa speciale”.
L’eletto all’estero ha quindi chiesto “agli amici della Repubblica popolare cinese di riflettere bene se questo sia veramente nel loro interesse: non si può scindere il successo di Hong Kong dal suo regime speciale di autonomia. E come democrazia parlamentare l'Italia non può non solidarizzare con chi chiede il rispetto della democrazia, dei diritti e della dichiarazione sino-britannica del 1984”. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi