UNGARO (IV): RISOLUZIONE PER DARE LA POSSIBILITÀ AGLI ITALIANI IN UK DI VOTARE ALLE AMMINISTRATIVE

UNGARO (IV): RISOLUZIONE PER DARE LA POSSIBILITÀ AGLI ITALIANI IN UK DI VOTARE ALLE AMMINISTRATIVE

ROMA\ aise\ - “Con la Brexit non sarà più possibile per i cittadini italiani residenti in Gran Bretagna e i cittadini britannici residenti in Italia votare nel paese di residenza per le elezioni amministrative, la negazione di un diritto fondamentale per gli oltre 700.000 italiani in Gran Bretagna gli oltre 60.000 britannici in Italia. Per queste ragioni con il collega Migliore abbiamo presentato una risoluzione in Commissione Esteri alla Camera affinché il Governo si impegni, come ad esempio ha già fatto la Polonia, a sottoscrivere tra Regno Unito e Repubblica Italiana un accordo bilaterale per permettere ai cittadini italiani di votare alle elezioni amministrative in Gran Bretagna ed eventualmente impegnarsi a concedere ai cittadini britannici residenti in Italia il diritto di voto per le elezioni amministrative, a seguito delle necessarie modifiche dell’articolo 48 della Costituzione per derogare i cittadini oggetto di accordi internazionali bilaterali”. A darne notizia è l’On. Massimo Ungaro, deputato di Italia Viva eletto nella Circoscrizione Estero-Europa.
“Anche la Polonia ha sottoscritto con il Regno Unito un accordo bilaterale per permettere ai rispettivi cittadini di votare alle elezioni amministrative - spiega l’eletto all’estero -. Si tratta del quarto paese in Europa dopo Spagna, Portogallo e Lussemburgo. Cosa aspetta l’Italia?”, si chiede Ungaro in conclusione. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi