UNGARO (IV): SULLA CISGIORDANIA L’ITALIA SEGUA LA POSIZIONE BRITANNICA

UNGARO (IV): SULLA CISGIORDANIA L’ITALIA SEGUA LA POSIZIONE BRITANNICA

ROMA\ aise\ - "Spero che il rinvio dell'annuncio di annessione unilaterale della Cisgiordania da parte del Governo di Israele sia un primo vero passo di apertura al dialogo e di riconoscimento tra le parti. Non sono gli atti unilaterali la strada giusta per arrivare ad una pace stabile e sicura, che invece deve essere perseguita con il negoziato”. È quanto afferma in una nota Massimo Ungaro deputato di Italia Viva eletto in Europa, che aggiunge: “Palestina e Israele hanno diritto di vivere riconciliati e in sicurezza in Medioriente”.
“Se così non sarà e Israele procederà all'occupazione di parte dei territori cisgiordani, - conclude il deputato – l’Italia, come ha assicurato il Regno Unito, non deve riconoscere alcun cambiamento delle frontiere rispetto ai confini del 1967, eccetto quelli concordati dalle parti". (aise) 

Newsletter
Archivi