UNGARO (IV):”AL VIA I LAVORI DELLA COMMISSIONE REGENI”

UNGARO (IV):”AL VIA I LAVORI DELLA COMMISSIONE REGENI”

ROMA\ aise\ - "Partono oggi i lavori della Commissione parlamentare di inchiesta sulla morte di Giulio Regeni con il difficile compito di trovare soluzioni per assicurare la protezione degli italiani impegnati in progetti di lavoro o studio all'estero: troppe volte vittime di terrorismo, di Stato, come nel caso di Giulio, o religioso, come nel caso di Antonio Megalizzi, ucciso mentre dava voce al suo impegno europeista a Strasburgo nel 2018, di Fabrizia Di Lorenzo, studentessa modello vittima dell'attentato di Berlino nel 2016 e di Valeria Solesin, volontaria di Emergency uccisa al Bataclan nel 2015”. Ad affermarlo è Massimo Ungaro, deputato di Italia Viva eletto in Europa, designato oggi Segretario della neo Commissione parlamentare di inchiesta sulla morte di Giulio Regeni, dottorando italiano morto in Egitto nel 2016.
“Mentre il nostro pensiero va anche a Silvia Romano, rapita in Kenya, sperando torni presto a casa, noi di Italia Viva non ci daremo pace fino a quando non saranno individuati i responsabili del rapimento, della tortura e della morte di Giulio – continua l’On. Ungaro -. La Repubblica araba d'Egitto deve collaborare con l’Italia. Nessuna ragion di stato può giustificare la violazione di diritti umani. Con Giulio il nostro pensiero va a tutti gli egiziani incarcerati senza processo e ai tanti giornalisti scomparsi solo per aver fatto il loro dovere di inchiesta. Infine il mio augurio di buon lavoro al Presidente Palazzotto, ai colleghi Vicepresidenti Serracchiani e Trancassini e al Segretario Turri". (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi