BREXIT: MISSIONE A LONDRA DEL MINISTRO AMENDOLA

BREXIT: MISSIONE A LONDRA DEL MINISTRO AMENDOLA

LONDRA\ aise\ - Intensa giornata di lavoro ieri a Londra per il Ministro per gli Affari Europei, Vincenzo Amendola, che in una serie di incontri organizzati dall’Ambasciatore Raffaele Trombetta con gli imprenditori e con i cittadini italiani residenti nel Regno Unito, ha discusso le conseguenze della Brexit.
Dai primi, riporta l’Ambasciata, Amendola ha raccolto le valutazioni sulle incertezze legate al futuro quadro doganale e ai limiti alla mobilità dei lavoratori. Il Ministro ha ricordato in proposito che l’Italia si è dotata di una legislazione di messa in sicurezza applicabile sia in caso di uscita con accordo, sia in caso di “no deal”.
In un evento con la collettività italiana, Amendola ha invitato i connazionali a registrarsi al Settlement Scheme per poter continuare a risiedere nel Regno Unito dopo la sua uscita dall’UE.
Amendola ha infine confermato ai connazionali di aver ottenuto rassicurazioni dal Ministro di Stato agli affari interni, Brandon Lewis, sull’attenzione del governo britannico per la tutela dei diritti dei cittadini italiani che risiedono nel Regno Unito e l’applicazione delle procedure e delle scadenze del Settlement Status Scheme.
A conclusione di giornata, il Ministro è intervenuto al programma della BBC 2, Newsnight. (aise) 

Newsletter
Archivi